Progetto Rondini: i dati conclusivi presentati a un Convegno sulla Violenza di Genere

Si è svolta Giovedì 25 novembre scorso, in occasione della ricorrenza della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”,  la conferenza finale del progetto “Rondini – Centro di ascolto psicologico e assistenza legale”  all’interno dell’evento “Violenza di genere: profili giuridici, tecnici e psicosociali”, patrocinato dal Comune di Tarquinia e organizzato in collaborazione con il Lions Club di Tarquinia.
Il Centro Rondini offre un servizio gratuito di ascolto psicologico e assistenza legale a donne vittime di violenza, minori vittime di bullismo e cyberbullismo, persone con forme di dipendenza patologica dal gioco d’azzardo. L’attivazione del centro è stata possibile grazie al sostegno della Regione Lazio e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nell’ambito dell’avviso pubblico “Comunità solidali” ( DE n.G14771 del 07/12/2020).
L’evento, moderato dall’Avvocato Paolo Pirani, Presidente del Lions Club di Tarquinia, ha visto la partecipazione di ospiti illustri tra cui: Alessandra Viero, giornalista Mediaset e co-conduttrice della trasmissione Quarto grado e già Madrina, in altre occasioni, di iniziative a sostegno del Progetto Rondini; Tonia Bardellino, psicologa e sociologa criminologa; Paolo Reale, consulente di informatica forense; Valerio De Gioia, Giudice della Prima Sezione Penale del Tribunale di Roma; Antonio Mancini, Commissario della Polizia di Stato di Tarquinia.

L’equipe di professioniste del Centro Rondini ha presentato i risultati della indagine scientifica (scaricabile completamente dal nostro sito www.semidipace.it ), realizzata sulla base di questionari di rilevazione sui fenomeni affrontati, somministrati a 504 studenti, tra i 18 e i 21 anni, dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia e del Liceo delle Scienze Umane e il Liceo Musicale “Santa Rosa” da Viterbo. L’indagine ha sottolineato l’importanza di mantenere spazi di accoglienza e di crescita individuale, nonché la necessità di incrementare interventi di prevenzione e sensibilizzazione nelle scuole, in riferimento alle tre emergenze sociali.

“Grazie alla rete di scuole, Comuni, Forze del’ordine, Enti pubblici e del Privato sociale che si è creata attorno al Progetto Rondini – ha detto il Presidente Luca Bondi nel suo intervento – abbiamo già ottenuto ottimi risultati, ma non dobbiamo fermarci qui. Da parte nostra stiamo continuando a potenziare questa rete, grazie alla costante opera di promozione e sensibilizzazione che passa attraverso numerosi incontri di formazione per gli studenti, già in programma in altre scuole del territorio. Chiedo però a voi tutti, singoli ed Istituzioni, di fare la vostra parte e di continuare a sostenerci”.

Un ringraziamento particolare, infine, al Lions Club di Tarquinia per l’invito a questo convegno ma, soprattutto, per il sostegno concreto al Progetto Rondini.

Un pensiero su “Progetto Rondini: i dati conclusivi presentati a un Convegno sulla Violenza di Genere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.