Tutto cambia. La cosa importante è non prendere troppo sul serio le mode che vanno e vengono.

Ciò che era proibito quando avevo la tua età, oggi è permesso e raccomandato. Ciò di cui si vergognavano i nonni si vantano i nipoti. Nessun giovane avrebbe avuto il coraggio di rasarsi la testa ai tempi dei “capelloni”. Pochi giovani oggi si lasciano crescere la chioma come facevano i loro padri.

Tutto cambia. La cosa importante è non prendere troppo sul serio le mode che vanno e vengono. Tutto passa.

Che cosa rimane invariato in questo scorrere del tempo? L’ esigenza dell’ uomo – di ogni uomo – di amare e di essere amato. Non perdere tempo. Punta all’essenziale. Ti riempirà la vita.

Padre Maurizio Patriciello.

Un pensiero riguardo “Tutto cambia. La cosa importante è non prendere troppo sul serio le mode che vanno e vengono.

  • 27 Agosto 2020 in 12:35
    Permalink

    Come fare per puntare all’essenziale? È evidente che un individuo che faccia affidamento sul “tempo”… (Non fa che perdere tempo…) come mezzo attraverso il quale conquistare la felicità o realizzare la verità o conoscere Dio non fa altro che ingannare se stesso. É necessario quindi comprendere quanto sia importante avere una mente quieta, libera. É la libertà che rende liberi, non lo sforzo per liberarsi. In questo inserto del signor Maurizio vengono sollevati questioni davvero notevoli… Il Tempo… L’amore… La libertà… Cosa è davvero indispensabile per puntare all’essenziale…? Libertà da cosa? Riuscire ad essere se stessi é così difficile e necessario? Essere una persona ordinaria é ciò che ci vuole per iniziare questo cammino? É molto difficile essere una persona ordinaria… Noi vogliamo sempre essere qualcosa di diverso, di migliore… Vogliamo essere più amati… Vogliamo amare e sentirci amati(cosa è l’amore?) Essere se stessi é molto facile, non occorre fare nulla. Nessuno sforzo é necessario… Non devi “perdere tempo” nell’usare la volontà. Invece per essere qualche cosa di diverso da ciò che sei… Devi fare un mucchio di sforzi.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *