Fiammetta Borsellino in visita alla Cittadella di Semi di Pace

Ieri mattina (12 dicembre 2022) Fiammetta, la figlia più piccola del magistrato Paolo Borsellino, ucciso brutalmente dalla mafia il 19 luglio 1992, (assieme agli agenti Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina) è stata accolta nella Cittadella di Semi di pace.

Accompagnata dalla dott.ssa Laura Piroli, dirigente dell’istituto Vincenzo Cardarelli di Tarquinia, ha ricevuto il benvenuto del presidente dell’associazione, prof. Luca Bondi con i volontari, studenti ed insegnanti del Cardarelli. Grande emozione ha suscitato la presenza di Fiammetta, una forte testimonianza di impegno dei valori di giustizia, di legalità, di partecipazione attiva. La sosta attorno alla stele dedicata ai giudici Falcone e Borsellino e agli agenti  delle scorte ha rappresentato un momento speciale di riflessione e rispetto per uomini dello stato che hanno sacrificato la loro vita per tutti noi.

Significativo anche il percorso ai memoriali della shoah e del migrante, nonché dell’emporio solidale quale luogo di accoglienza e di servizio per i più bisognosi.

Fiammetta ha voluto lasciarci queste parole: “Sono rimasta particolarmente colpita dalla vostra Cittadella,   ” un luogo magico”,molto bello e curato, dove si percepisce tanta energia. Qui poi, grazie ai vostri memoriali, la memoria diviene impegno, azione.”

Grazie Fiammetta per il messaggio di vita che ci hai consegnato nella semplicità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *