Tre bottiglie

Conservo in cantina, come reliquie preziose, tre bottiglie di Barolo di remota vendemmia, 1961-1962-1964.

Il Barolo è un vino che nasce sulle colline delle Langhe, in Piemonte. E’ un vino eccezionale, classificato come “vino da meditazione”. Il grande giornalista sportivo Gianni Brera, definì il Barolo come “una delle prove dell’esistenza di Dio”. Dal vetro scurissimo, coperto da eleganti etichette, non traspare niente.

“Da vino straordinario, sarà diventato aceto?”-mi domando-. Non oso aprirle.Ma la tentazione è forte. Chissà mai che stappandole, ancora ne esca il profumo di una vendemmia antica.Come uno struggente elisir di lunga vita.

Lorenzo Guzzeloni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.