Per sempre

Non si può conoscere quanto forte è l’amore se non se ne è sperimentato il dolore che deriva dal suo essere fragile e vulnerabile. Ci sono amori che sembrano statue di marmo, ma poi si sgretolano e diventano polvere. Una polvere che viene soffiata via dal vento e di cui non resta più alcuna traccia. Ci sono amori che si costruiscono intorno al potere della voluttà. Muscoli che scattano, sguardi che si incendiano, corpi che si aprono e si richiudono, in un’incessante ricerca del gemito che rende tutto liquido.

Ci sono amori che provano a sopravvivere a quella voluttà, ma si incancreniscono nella fatica della gelosia, nello sciupio del tempo che, quando non lo riempi con il corpo, rimane vuoto di tutto il resto. Ci sono amori che fingono di sopravvivere al tempo e in realtà giorno dopo giorno si spengono e asfissiano, cercando ossigeno in una stanza che solo alla fine si scopre essere una camera a gas. E poi ci sono amori che non sai di quali ingredienti sono fatti.

Un’alchimia misteriosa che nessun laboratorio chimico è capace di riprodurre. Un po’ come la formula della Coca-Cola. Chi ce l’ha se la tiene. Gli altri provano a imitarla, senza riuscirci. Ti sfiorano come una carezza, ti scuotono come uno tsunami. Ti plasmano come uno scultore, ti reinventano come uno scrittore. Si scrivono dentro di te, mentre tu pensi di esserne l’autore. Ti fanno alzare lo sguardo. E poi ti abitano. Per sempre.

(Tratto da “La vita accade” di A.Pellai, Mondadori ed. in uscita a marzo 2022)A marzo uscirà “La vita accade”. Un romanzo che parla di vita e di morte, di amore e di tradimento, di distruzione e perdono. Un libro che narra la vita mentre la vita accade. Noi siamo storie

Alberto Pellai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.