Riflessioni scomode… ma Vitali (del lunedì sera)

Ieri alla presentazione del corso abbiamo praticato e parlato di Mindfulness, di consapevolezza, di esperienza, di fatica e di sollievo. Abbiamo ascoltato il rumore assordante che occupa la nostra mente e abbiamo sentito il cuore che dopo la pratica era più leggero. Abbiamo preso in mano quelle matasse di emozioni e pensieri che ci stanno chiedendo attenzione e pian piano abbiamo guardato dov’è il capo del filo per iniziare a sbrogliare. Ci siamo domandati perché e dove ci siamo persi, perché ci siamo allontanati cosi’ tanto da noi stessi. E la riflessione scomoda sorta fra una tazza di Tè e un respiro consapevole è stata: “Mi chiedo quale posto abbia io in questa vita, cosa sono venuto a fare qui”.

“𝓟𝓮𝓻 𝓮𝓼𝓹𝓮𝓻𝓲𝓻𝓮 𝓹𝓲𝓮𝓷𝓪𝓶𝓮𝓷𝓽𝓮 𝓺𝓾𝓮𝓼𝓽𝓪 𝓿𝓲𝓽𝓪 𝓬𝓸𝓶𝓮 𝓮𝓼𝓼𝓮𝓻𝓲 𝓾𝓶𝓪𝓷𝓲 𝓽𝓾𝓽𝓽𝓲 𝓷𝓸𝓲 𝓪𝓫𝓫𝓲𝓪𝓶𝓸 𝓫𝓲𝓼𝓸𝓰𝓷𝓸 𝓭𝓲 𝓮𝓷𝓽𝓻𝓪𝓻𝓮 𝓲𝓷 𝓬𝓸𝓶𝓾𝓷𝓲𝓸𝓷𝓮 𝓬𝓸𝓷 𝓲𝓵 𝓷𝓸𝓼𝓽𝓻𝓸 𝓭𝓮𝓼𝓲𝓭𝓮𝓻𝓲𝓸 𝓭𝓲 𝓻𝓮𝓪𝓵𝓲𝔃𝔃𝓪𝓻𝓮 𝓺𝓾𝓪𝓵𝓬𝓸𝓼𝓪 𝓭𝓲 𝓹𝓲𝓾’ 𝓪𝓶𝓹𝓲𝓸 𝓭𝓮𝓵 𝓷𝓸𝓼𝓽𝓻𝓸 𝓼𝓮’ 𝓲𝓷𝓭𝓲𝓿𝓲𝓭𝓾𝓪𝓵𝓮. 𝓠𝓾𝓮𝓼𝓽𝓪 𝓹𝓾𝓸̀ 𝓮𝓼𝓼𝓮𝓻𝓮 𝓾𝓷𝓪 𝓶𝓸𝓽𝓲𝓿𝓪𝔃𝓲𝓸𝓷𝓮 𝓼𝓾𝓯𝓯𝓲𝓬𝓲𝓮𝓷𝓽𝓮 𝓹𝓮𝓻 𝓶𝓸𝓭𝓲𝓯𝓲𝓬𝓪𝓻𝓮 𝓵𝓮 𝓷𝓸𝓼𝓽𝓻𝓮 𝓪𝓫𝓲𝓽𝓾𝓭𝓲𝓷𝓲 𝓲𝓷 𝓶𝓸𝓭𝓸 𝓭𝓪 𝓹𝓸𝓽𝓮𝓻𝓮 𝓽𝓻𝓸𝓿𝓪𝓻𝓮 𝓼𝓸𝓵𝓵𝓲𝓮𝓿𝓸𝓭𝓪𝓵 𝓻𝓾𝓶𝓸𝓻𝓮 𝓬𝓱𝓮 𝓻𝓲𝓮𝓶𝓹𝓲𝓮 𝓵𝓪 𝓷𝓸𝓼𝓽𝓻𝓪 𝓽𝓮𝓼𝓽𝓪.” 𝓣𝓱𝓲𝓬𝓱 𝓝𝓱𝓪𝓽 𝓗𝓪𝓷𝓱

Ora. Qui.

Tutto questo con impegno, profondità e leggerezza.Sorriso sempre ❤

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.