Padre Jean,responsabile di Semi di Pace in Congo, ci ha trasmesso un messaggio di solidarietà per le famiglie dei due nostri connazionali uccisi

L’associazione Semi di Pace è presente nella Repubblica Democratica Del Congo dal 2012. L’impegno che abbiamo assunto ha riguardato l’ambito sanitario e, principalmente, quello della istruzione e formazione, con la realizzazione di due strutture scolastiche a Mikondo, per circa 1000 studenti, nella periferia di Kinshasa, in collaborazione con le missionarie figlie della passione. La scuola superiore è stata inaugurata nel 2015 e dedicata a Papa Francesco.

Padre Jean Tsoungui, responsabile di Semi di Pace, nel paese africano, ci ha trasmesso un sentito messaggio di solidarietà per le famiglie dei due nostri connazionali uccisi lunedì, 22 febbraio scorso.

L’ambasciatore Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci hanno testimoniato i valori della solidarietà e della condivisione, con il sacrificio della loro vita. Un insegnamento prezioso che va conservato perché costituisce il cammino luminoso nel buio dell’indifferenza e della violenza.


Carissimi,
Vi è giunta come a me, la notizia dell’uccisione verso Goma di Luca Attanasio, l’ambasciatore italiano qui in Repubblica Democratica del Congo, insieme a un carabiniere ed all’autista di scorta.
Questa tragedia di Goma, città capitale della Provincia del NordKivu all’Este del paese centro africano, si aggiunge all’elenco già lunghissimo delle vittime innocenti della barbaria dei conflitti armati in questa zona della nostra terra di missione.
Lunedì scorso, quando lo Stato congolese ha dato conferma della notizia che all’inizio ci sembrava solo un incubo, mi sono venute in mente queste parole del libro biblico della Sapienza: “Le anime dei giusti, invece, sono nelle mani di Dio; nessun tormento le tocchera. Agli occhi degli stolti parve che morissero; la loro fine fu ritenuta una sciagura, la loro partenza da noi una rovina, ma essi sono nella Pace…”
Questa infatti è la nostra speranza alla quale ci richiama la tragedia di questi giorni.
Desidero esprimere la mia solidarietà e la mia vicinanza al mio amato popolo italiano, alla famiglia dell’ambasciatore Luca, alla vittime innocenti di guerre in Congo e nel mondo intero. Continuamo a pregare per la Pace nel mondo.
Da Kinshasa:
Padre Jean Tsoungui, cicm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.