Considerazioni dopo un anno di Covid

Considerazioni dopo Un anno di Covid

  • Un anno di diete iniziate, interrotte, e poi boh…un anno di #fuckthediet, #skincare…un anno di #acazzoduro….un anno di #nonsimollauncazzo…
  • Un anno di respiri interrotti, respiri forzati, respiri a metà, respiri appannati…un anno di FP2, mascherine chirurgiche, mascherine fatte in casa, occhiali appannati… Un anno di sorrisi nascosti e occhi lucidi
  • Un anno di tute in Tyvek, tripli guanti, doppi calzari, doppie cuffiette, un anno di rianimazione Covid….un anno di noi: sanitari senza volto ma con l’anima segnata da questa guerra invisibile… Un anno di segni in viso, lesioni da pressione sui volti e solchi infiniti nell’anima…
  • Un anno di andrà tutto bene, un anno di ce la faremo…un anno di tutti insieme ripartiremo, di DJ set sui balconi, di bandiere e striscioni alle finestre, di applausi agli operatori sanitari…ah no questo è durato solo qualche mese!!
  • Un anno di mancanze, un anno di assenze, un anno di feste non festeggiate, di compleanni via Zoom, di non abbracci, di non baci, di non contatto…di paura a toccarci…Un anno con tanti “senza” e pochi “con”
  • Un anno di polemiche…continue e incessanti polemiche, un anno di ipocrisia, di capacità dei singoli nonostante politici incapaci….un anno di Conte sempre nel cuore, di DPCM, di regioni a colori, di Draghi…
  • Un anno di malattia, di amici, parenti, nonni…prima malati e poi morti…un anno di pazienti soli, di solitudine…un anno di occhi lucidi, mani strette e cuori vuoti…

Un anno che ne pesa 10, un anno senza sapere cosa succederà domani…un anno dal futuro incerto cercando momenti di felicità….sempre un po’ fuori luogo ma sorridenti, come un assolo di chitarra in radio in questo fottutissimo 2020…

#unannodicovid #cazzutisempre #nonmolliamouncazzo #andratuttoacazzodicane #iosperiamochemelacavo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *