Settima mia giornata ai Mondiali di Cortina 2021

Cortina alle 6 di mattina in queste due settimane è già sveglia, è un intenso via e vai di mezzi delle forze dell’ordine, pullman e pulmini autorizzati ai trasferimenti, mezzi delle varie squadre nazionali e team di servizio.

Basta però salire al Col Drusciè per godersi al meglio l’alba mozzafiato che sulla Regina delle Dolomiti non “canna” mai.

Anche oggi il mio Team Drusciè non è stato impegnato sulla gara del gigante maschile, abbiamo finito di preparare la nostra pista che domani e domenica sarà il centro dell’evento con i due slalom speciali. Ci siamo però concessi 2 belle pause per goderci sul maxischermo l’argento “dorato” del nostro Luca De Aliprandini.

Questa mattina presto, dopo la tracciatura della gara di domani a cura degli allenatori svizzeri per già rendersi conto del completo allestimento del teatro di gara, il commissario FIS ci ha fatto spostare le reti bordo pista messe con tanta cura ieri… ci ha mandato una foto con la correzione di traiettoria da fare, mentre decine di alpini hanno spalato tutto il giorno per creare delle terrazze nella neve in zona partenza (che è più stretta di quella delle altre gare) per creare nel retro del cancelletto più spazi possibili per ospitare domani “l’esercito” di atleti, allenatori, skiman e giornalisti previsti.

Le postazioni televisive sono state ultimate, addirittura oggi una torretta è stata smontata e ricostruita in altro punto.Comunque ora è tutto pronto: la barratura per creare uno spesso strato di ghiaccio realizzato sul tracciato sta resistendo bene alle alte temperature di questi giorni e lo spettacolo sarà più che garantito.

Le 62 porte su 500 metri di pista saranno coperte da 15 guardia porte, 31 punti di ripristino e sono convocati 40 lisciatori: lo slalom speciale è molto esigente!!Domani la convocazione è per le ore 6:00 in pista e sarà una altro grande giorno Mondiale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.