Quando Maradona corse a Torino dal suo amico Platini

“Avevo problemi familiari. Maradona, dopo la partita a Napoli, mi disse di chiamarlo anche di notte, se ne avessi avuto bisogno. Mi accarezzò più volte, rassicurandomi. Poi, concluse dicendomi di aver prenotato un albergo a Torino per mercoledì. Lo fece solo per venire a trovarmi. Fu un gesto che mi rese ancor più piccolo, davanti a questo gigante dei sentimenti, prima che del miglior calcio al mondo”

Michel Platini su Diego Armando Maradona ❤️

Da quarant’anni, due tifoserie si detestano. Mentre, in campo, i grandi campioni con la casacca di Napoli e Juventus si sono stimati reciprocamente, come fratelli.

da Romanzo Calcistico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.