Basta silenzio sulla pedofilia!

Sono stata molestata da bambina.E come accade spesso nella nostra società, gli adulti hanno fatto finta di niente perché l’argomento, il fatto, destava turbamento, vergogna, sentimenti ingestibili.

Questo vedo ancora oggi dopo 40 anni nelle persone, questi argomenti scoperchiano il male più male dell’uomo e tanti vogliono non vederlo, vogliono non essere turbati, vogliono vivere tranquilli nelle loro case, con i loro figli, non pensando che altri bambini possano invece subire e vivere ben altre realtà… realtà infernali.

Capisco questo rifiuto, fa malissimo solo immaginare ciò che si legge in certe storie, ti turba, ti squarcia il cuore, ti fa male alla mente.

Non sono per il racconto dei particolari, non sono per la notizia per fare notizia, ma quando un prete come Don Fortunato Di Noto o Don Maurizio Patriciello denunciano dei particolari, conoscendo la loro grande e immensa anima delicata verso queste vittime, comprendo che si sta cercando di svegliare le coscienze di chi è stato sempre zitto…. tutti noi…e ha permesso che questo male si allargasse a macchia d’olio…

La pornografia, il sesso libero, il turismo sessuale, ecc ecc… Sono 60 anni che tutti noi, stando nel silenzio per vivere pacificamente le nostre vite quotidiane, abbiamo lasciato campo libero a tutto questo male e perversione.

La pedofilia, l’abuso, ha queste matrici come radici. Per chi ha subito abusi credetemi è un dolore molto più forte leggere certe cose, quindi comprende bene chi si sente turbato, ma non si può più stare zitti e far finta che tutto vada bene e il problema sia di altri….

Anche solo per pregare, anche solo per partecipare all’offerta eucaristica, col proprio piccolo, o grande dolore, provato nel sapere la verità di queste anime distrutte. È partecipare al dolore di Cristo, per chi crede. Penso che queste anime meritino almeno questo.

(lettera firmata)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.