In tempi di pandemia c’è anche chi si ritrova a “partorire a distanza”.

Giulia, 21 anni, vive in Romagna con i suoi genitori, mentre il suo ragazzo Luca, di diciannove anni vive  in Puglia, dove i due si sono conosciuti durante una vacanza di Giulia dai parenti pugliesi.

La scorsa estate è stato Luca a salire da Giulia, facendo la stagione a Rimini e abitando qualche settimana con la sua famiglia. E l’estate è finita con una bellissima sorpresa: Giulia ha scoperto di essere incinta!

Lui è dovuto tornare a casa per finire l’ultimo anno di scuola e Giulia ha affrontato la gravidanza sostenuta dai genitori, con il ragazzo lontano. Ma all’inizio dell’anno Giulia ha deciso di trasferirsi a casa di Luca per poter essere insieme a lui al momento del parto, previsto pochi giorni dopo la metà di aprile. I genitori sarebbero scesi nell’imminenza del lieto evento per poter vivere questo momento magico tutti insieme. 

Ma poi è scoppiata l’epidemia che ha rovinato la seconda parte del piano.

Giulia ha fatto in tempo a scendere dal futuro papà ma i nonni romagnoli sono rimasti a casa senza la possibilità di poter stare vicino alla futura mamma in un momento così importante. E hanno dovuto attendere la nascita della piccola a migliaia di chilometri di distanza.

Ma ai bimbi non interessa la pandemia e la mattina del 22 aprile in poche ore Nathalie è nata facendo scorrere la gioia e la felicità per migliaia di chilometri lungo le linee telefoniche!

In attesa che le cose si sistemino presto e che nonno Giampaolo e nonna Cinzia possano abbracciare Giulia e la piccola Nathalie per ora si devono accontentare delle foto e delle telefonate.

Anche l’amore si trasmette on line! E quando finalmente potranno rivedersi sarà ancor più meraviglioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.