La vera Buona Scuola: gli alunni insegnano a pregare!

Papa Francesco ci ha abituati alla sorpresa sin dal giorno della sua elezione. Il suo pontificato è una continua meraviglia, denso della bellezza della sua semplicità e della straordinaria “rivoluzione silenziosa” dettata dai suoi gesti.

Quest’anno ha voluto affidare agli alunni del Liceo Pilo Albertelli di Roma il compito di scrivere i testi delle meditazioni della tradizionale Via Crucis al Colosseo della sera del Venerdì Santo. Gli alunni sono stati aiutati nella realizzazione dal Prof. Andrea Monda, docente di religione, giornalista e conduttore della trasmissione “Buon giorno, professore” su Tv2000.

Il gesto straordinario che si coglie nella decisione del Santo Padre è quello di rimarcare l’importanza dei ragazzi, soprattutto in un periodo in cui la tentazione dell’isolamento, del cinismo, dell’indifferenza li sta portando nel dimenticatoio. Gli alunni salgono così in cattedra e ci insegnano a pregare, a guardare le ferite del Signore e da lì a ritrovare forza e salvezza.

Spesso si dice che le nuove generazioni sono perdute. Il Papa ancora una volta ci dimostra che niente è perduto, che bisogna scommettere sull’uomo per poter incontrare Dio!

 

Ps. Per chi vuole leggere e pregare con i testi scritti dai ragazzi, allego il link di Avvenire che li riporta

https://www.avvenire.it/chiesa/pagine/meditazioni-dei-liceali-per-la-via-crucis-di-papa-francesco

 

crucis

z

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *