La fine del mondo o il fine ultimo della storia?

Parola di Vita

Introduzione al Vangelo della
XXXII Domenica del Tempo Ordinario

  • Luca 21, 5-19

Discorso escatologico di Gesù. Terra terra: preparazione alla fine del mondo? Ma certo che no. Semmai al maschile: preannuncio ‘del’ fine ultimo della storia. Compimento della vita è il Regno di Dio che soffre persecuzioni. Il credente che vive il Vangelo è un martire. Un uomo tribolato da mille parti, a causa di Gesù.

Guardando alle tante storie del calendario dei Santi, sempre nelle loro biografie ci sono stati venti contrari che hanno tentato di ostacolare il loro progetto evangelico di vita.

E dopo la lunga e asfissiante carrellata di vessazioni esterne e interne della interminabile traversata nella tempesta quotidiana dello scorrere dei giorni, c’è l’annuncio incoraggiatore del Maestro. Ogni nostro giorno è redento. Niente è inutile di noi. Neanche un capello è escluso dalla salvezza di Cristo. Direbbe don Fabio Rosini: senza di te non si può! Ecco la forza del cristiano: Cristo vive e ci fa vivere. Cristo ha vinto e ci fa vincere. Cristo ci ama e ci rende capaci di un amore più forte di ogni cosa.

Ama. Sempre e chiunque. Credi. Sempre e comunque. Spera. Sempre e dovunque.

Buona Domenica!
sac. Domenico Savio Pierro

z

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.