Il vulcano Vesuvio per loro è come un Padre

Compirà 40 anni lui quest’anno e mi racconta la sua terra conducendomi da Pompei a Sorrento e parlando di tutte quelle meraviglie lì attorno, sia di quelle che si vedono che di quelle che stanno un po’ più nascoste.

A far da custode attento a tutto questo c’è lui, “quel Signore che hai nominato prima”, mi dice: il Vesuvio.

Ho capito chi è per loro (e da adesso anche per me) il Vesuvio solo dopo questo ennesimo viaggio di lavoro attorno a Napoli.

Per loro il Vesuvio è come un Padre che trasmette protezione, sicurezza, un punto di riferimento ma che a volte può essere severo o imprevedibile.

“Se mi dovesse far male – mi ha detto – scapperei verso questi altri monti” mi ha poi sussurrato con la voce di un figlio disposto ad accettare, da suo padre, anche  il “male” consapevole che se così deve andare, non può farci niente.

vesuvio

 

z

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *