Archivio categoria: luoghi da visitare

Il mare è il luogo dove la poesia e la preghiera si incontrano e prendono il largo assieme

brigantino

Dopo una intensa giornata di lavoro lungo gli splendidi colli maceratesi incontrando laboratori d’analisi, farmacie e cantine vinicole, ho depositato le mie stanche membra all’albergo Hotel il Brigantino di Porto Recanati. Sono arrivato a questa destinazione con una ricerca su internet e se all’inizio ho pensato fosse un incontro casuale, ho capito poi esserci dentro qualcosa di provvidenziale. Se il mare è il luogo dove la poesia e la preghiera si incontrano e prendono il largo assieme, qui, dagli affacci del

Pasta Rummo: lenta lavorazione, grande resilienza

rummo

Non mi sono neanche accorto che sotto di me vi fosse il “fiume” Calore (fiume…. beh dai, il torrente) perché ero concentrato nel trovare la strada giusta per giungere al Pastificio Rummo. Eppure la notte tra il 14 e il 15 ottobre del 2015 (neanche tre anni fa) quel fiume (torrente) si è ingrossato improvvisamente, ha creato un’onda di oltre sette metri che ha invaso la zona industriale e distrutto quasi tutto lo stabilimento della Rummo Spa e i giorni

Luoghi da visitare, pizza da mangiare e libro da decifrare

da-michele1

Oggi il nostro “luoghi da visitare” coincide con “pizza da mangiare” e libro da leggere. Siamo stati (per voi ma soprattutto per noi, per il nostro stomaco!) alla Antica Pizzeria Da Michele, resa ancor più celebre (se ve ne era bisogno) dal libro “Eat, pray, love” di Elizabeth Gilbert e dal successivo Film con protagonista Julia Roberts. Non aggiungo parole a quelle dell’autrice che usò questi termini per parlare di questa pizza: “Mi ha dato l’indirizzo di una pizzeria (“Da

Una panchina rosa su via della Magliana

sara-magliana-1

Sono ripassato lì davanti oggi, dopo quasi un anno, e solo con la coda dell’occhio ho visto quella Panchina Rosa. Non ho fatto in tempo a fermarmi quindi poco più avanti, proprio dove Sara Di Pietrantonio è stata uccisa, ho svoltato, sono tornato indietro e ho sostato, oggi come allora. Non ci sono più mazzi di fiori ammassati, cartelli con varie dediche, pupazzetti e un po’ di robaccia portata lì dal vento e dalla incuria del tempo. Non so chi abbia

Il “Cristo Velato” ha respirato, mi ha sussurrato, è pronto a risorgere

cristo-velato

Quando arrivi lì dentro dimentichi tutto. Dimentichi la città splendida che ti sei appena lasciato alle spalle risalendola dal mare e arrangiandoti per trovare la Cappella San Severo. Dimentichi il lavoro, l’accordo appena firmato davanti a un’ottima pizza ovviamente al vicino tempio della pizza napoletana, Da Michele Dimentichi moglie e figli (anche se già ti prometti che porterai presto qui pure loro) perché capisci che quello è un momento unico e intimo tra voi due ma questo è un luogo che

Incontri al buio

pistirno3

Era buio anche fuori, oggi. Tanta pioggia per tutto il viaggio. Sono arrivato nei pressi del cliente con una ora di anticipo: il tempo giusto per pranzare con calma e per gettare un veloce sguardo attorno dopo tre ore di guida. Pistrino di Citerna mi diceva qualcosa solo per l’ospitalità all’azienda mia cliente, niente altro. Ho fermato l’auto sotto la pioggia proprio nei pressi di Viale Italia. Appena sceso ho subito scorto la porticina aperta di quella chiesa in fondo alla

Anche Napoli ha il suo Cupolone

incoronata-busto-marmoreo-dettaglio

Per lavoro mi sono trovato ancora una volta nella bellissima Napoli ma soprattutto nella zona di Capodimonte. Subito il mio sguardo è stato attratto da un enorme Cupolone, simile al più famoso di San Pietro, e mi è venuto il torcicollo nel seguire la Basilica mentre salivo la strada verso la Pontificia Facoltà Teologica Dell’Italia Meridionale. Vi sto parlando della Basilica dell’Incoronata Madre del Buon Consiglio che ti accoglie all’ingresso con un busto marmoreo raffigurante la Madonna con Il Bambino perchè,

La felicità è alla portata di tutti

vesuvio-jolly

Pubblico spesso sui social, o sul mio blog personale, fotografie di luoghi che incontro, anche casualmente, nel mio viaggiare per lavoro. Mi occupo dell’azienda di famiglia e lavoro nell’ambito delle bilance di precisioni e dei prodotti e strumentazione per enologia, e seguo sei regioni, Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo, Molise e Campania. Il lavoro mi piace anche se sto spesso lontano da casa e dai figli e il guadagno, in questi tempi di crisi, è quello che è, ma per ora andiamo

Quando vieni al Sud piangi tre volte….

dsc_5257

Quando vieni al Sud piangi tre volte: quando arrivi e quando te ne vai ma anche quando vi resti nel vivere in tutta quella ricchezza umiliata. Quando abbiamo visitato, risalendo dalla Sicilia, la reggia di Caserta, mi è venuto in mente il film “Benvenuti al Sud” e quindi ho preso la prima parte della citazione aggiungendovi un pezzo, quello sul “vi resti nel vivere in tutta quella ricchezza umiliata”. Posto stupendo, unico al mondo, “patrimonio dell’umanità”, la Reggia più grande

Biblioteca Serafino Belfanti: 25 mila volumi all’interno di una azienda

giorgio-in-biblioteca-belfatti

Ci sono giornate nelle quali, facendo il lavoro di commerciale, parti e, come dice quella canzone, l’importante è sentire che va. Ci sono clienti che raggiungi perchè hanno una dozzina di tuoi strumenti e quindi vuoi conoscerli e vuoi che loro conoscano te, forte del cognome che porti, immeritatamente, sulle spalle ma che cerchi di onorare col tuo vivere. Sempre più spesso però ci sono sorprese, dietro l’angolo, dietro una porta, che ti riconciliano non solo col lavoro ma con

« Articoli precedenti