Giorgia, 9 anni, malata di tumore, ha seguito le lezioni via Skype e poi è tornata in classe

Skype è stato il nostro contatto e, se da un lato le ha permesso di non perdere nessuna lezione e le ha dato modo di sentirsi parte integrante della classe, dall’altro lato ha fatto vedere a noi i suoi cambiamenti fisici e le sue tribolazioni. Non è stato semplice assistere inermi alla caduta dei suoi fluidi capelli, all’apparizione delle profonde occhiaie che a lungo l’hanno segnata, a quelle flebo costantemente attaccate al braccio eppure, in tutto questo, Giorgia non ha mai mollato.

Leggi il seguito

Per i Centri di aiuto alla vita ogni giorno è la Giornata per la vita

Nel bellissimo documento emerge Il riconoscimento della maternità come un prezioso bene da difendere che non interessa solo la donna, o l’uomo, o la famiglia, bensì l’intera società, infatti, la protezione della maternità, nella difficile conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, significa proteggere la società alla sua radice.

Leggi il seguito

Ricordo mamma Lucia quando ti sei nascosta ai miei occhi ma hai raggiunto la Pace

Dentro di me solo devastazione, disperazione e tristezza immensa, mentre fuori era una bellissima giornata d’inverno, con un magnifico cielo terso, di un azzurro intenso, uno splendido sole caldo e un fortissimo vento, che dopo aver soffiato nelle prime ore della mattina, mentre si consumava la nostra tragedia, aveva ceduto il posto a una leggera brezza, quasi a significare la pace che tu certamente avevi raggiunto dopo quella tanta, tantissima, troppa sofferenza degli ultimi anni.

Leggi il seguito