Il saluto del Movimento per la vita italiano a Piero Pirovano

Carissimi,
anche Piero Pirovano è entrato nella Vita piena, senza tramonto. Era nato il 4 giugno 1941. Anche lui giornalista di “Avvenire”, riferimento importante per la storia del Movimento; anche il suo un contributo da non far cadere nell’oblio; anche lui presente sin dalle origini del Movimento. Documentatissimo il suo libro “Per la vita oltre i referendum. Nascita e storia di un movimento” (Edizioni amici per la vita, 1981). Ha seguito a ruota il collega e amico Piergiorgio Liverani nel festante popolo della vita celeste.

Quanto dobbiamo anche a Piero! É stato il primo direttore del mensile “Sì alla vita” e , a partire dagli anni Novanta fino al 2016, ha curato la pagina vita di “Avvenire” che dal 2 settembre 2004 al 5 febbraio 2016 è raccolto nel sito amicivita.it. Ricordo ancora le telefonate: «Ciao, Marina sono Piero. C’è Carlo? Dobbiamo concordare i pezzi, poi faccio il menabò e ci risentiamo». Sempre attento a tutto ciò che succedeva in Italia, in Europa e nel mondo sul tema della vita e della famiglia. Non esitava a coinvolgere e a lasciarsi coinvolgere anche nella dimensione internazionale. A lui dobbiamo la pubblicazione in italiano del volume “Aborting America”, oggi più attuale che mai alla luce dell’evoluzione della giurisprudenza americana. Piero, appassionato anche di politica – politica per la vita, s’intende ̶ sempre pronto a confrontarsi, ad approfondire. Fino a che la salute glielo ha permesso seguiva tutto, tutte le attività del Movimento, rammaricandosi le ultime volte di non poter partecipare in presenza.

Ci teneva però a essere informato e si capiva che voleva bene al Movimento al quale ha dedicato con generosità ed umiltà gran parte delle sue risorse intellettuali. Fedele e coerente, nel suo costante impegno. A lui la nostra gratitudine e per lui e i suoi cari la nostra preghiera. Alla moglie Maria Teresa Fontana e ai quattro figli ̶ Carla, Paola, Lucia, Andrea ̶ il più affettuoso degli abbracci con la certezza che, come diceva il suo amico Carlo Casini, “di un Amore Infinito possiamo fidarci”.


La Presidenza e la Segreteria del Movimento per la Vita Italiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.