“Io vado avanti”, nonostante.

“Io vado avanti”, nonostante.

Penso oggi a chi non ha nulla da festeggiare a chi non ha lavoro, penso a chi ha chiuso la serranda in questi due anni,penso a chi fa un lavoro usurante senza avere vie d’uscita. Ma voglio dedicare il giorno di oggi a chi ha lottato per vedere riconosciuta la dignità del lavoratore, a chi continua a lottare per la tutela dei diritti,a chi passa notti insonni per realizzare una società più giusta.

Dedico oggi, a chi non si arrende. Dedico a chi resiste e ha deciso di non chiudere baracca, nonostante l’enorme fatica.

Dedico a chi ha una visione troppo evoluta e faticosa, incomprensibile ai più.

Dedico questo giorno a chi continua la sua Ricerca. A chi rinuncia alla comodità a favore di qualcun altro. Dedico a chi non si arrende e sogna che qualcosa di meglio possa esserci.Dedico a chi lavora con una passione tale, che nemmeno definisce “lavoro” ciò che fa. Dedico oggi a chi sa che in pensione non ci andrà mai.

Dedico a chi semina con onestà senza sapere quando raccoglierà. Dedico oggi a chi non si accontenta. Dedico oggi, a chi dice “vado avanti”, nonostante: tutto lì fuori non sia pronto, tutto sia terribilmente scomodo, sia più facile sopravvivere che vivere.

Dedico oggi a chi antepone gli altri a sé. Dedico oggi a chi fa la scelta giusta e non quella comoda.Dedico oggi a chi è onesto e non furbo.Dedico a chi non si arrende e sa dire “io vado avanti”, nonostante… “Andiamo avanti” allora dico io e sempre con il sorriso, nonostante.

a

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.