Tu mi scruti e mi conosci fin dai primi giorni

Nessuno conosce la mia vita. Nessuno conosce le miei gioie e le mie lacrime. Nessuno conosce le mie sofferenze, i miei sacrifici, i miei sogni e il desidero grande che ho avuto fin da piccolo di amare Dio e la Madonna. Nessuno conosce il desiderio di santità, i miei peccati e il bene che ho fatto. Padre Pio diceva: “Io sono un mistero a me stesso”. Solo Dio ci conosce fino in fondo e penetra le intenzioni del nostro cuore. Quante volte nella società e nella chiesa si parla e si sparla di ciò che non si conosce. Quanti analfabeti e ignoranti d’amore! Con il tempo ho imparato un trucco: “Guardare continuamente il Signore e il Cielo, per ricordarmi sempre per Chi vivo e dove andrò, il resto sono chiacchiere che passano, nella vita contano i fatti e quanto hai amato”.

(fra Emiliano Antenucci)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.