La vita ha sempre più fantasia di noi

Ho sempre pensato che l’integrazione di passione ed intelletto fosse l’unica vera via per comprendere. Da che ho memoria i libri per me sono stati rifugio e motore di riflessioni profonde e importanti insight.E visto che il lavoro è passione, i libri sono diventati uno strumento, insieme alla parola e al respiro, per aiutare nel colloquio di counseling la persona che siede davanti a me, a “leggersi” in profondità.

Ho imparato a utilizzare ciò che i grandi maestri chiamano “mezzi abili”, fare di ciò che incontriamo nella giornata uno strumento di continua crescita. Tutto può essere oggetto di osservazione e riflessione: un libro, un incontro, un sogno, un dolore, una foglia, un caffè. Avviene un cambio di prospettiva, dal fuori al dentro, affinando la presenza mentale. E pian piano si comprende che vedere ciò che ci succede come un problema o un insegnamento dipende solo da dove dirigiamo la nostra mente.

La vita ha sempre più fantasia di noi, se impariamo ad accogliere i suoi segnali, anche piccoli, con curiosità e anche con la giusta leggerezza, ci scopriamo a vivere con grande meraviglia.

Oggi la pagina aperta “a caso” diceva “Porta con te la speranza,metti nello zaino i tuoi sogni,e non dimenticare che il viaggio è una scoperta”.Credo che S, ne farà buon uso. Sorriso Sempre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *