La Chiesa, anche se sbeffeggiata, perdona

Mi dispiace che abbiano sbeffeggiato Gesù e la Chiesa ai gay pride, ma nello stesso tempo sono anche contenta, molto contenta. Quando il disordine che opprime la vita di quelle persone si farà troppo doloroso da sopportare e troppo evidente da negare, si ricorderanno che c’è stata una voce, una sola voce nel mondo, quella della Chiesa, che ha continuato ad annunciare loro con amore la Verità su se stessi, e forse avranno il coraggio di guardare in faccia l’amore di Dio. L’unico che dice a ognuno di noi del nostro disordine, il peccato (che ci riguarda tutti e ciascuno, ognuno a suo modo), proprio perché ci ama. La Chiesa non permette niente ma perdona tutto, il mondo invece permette tutto ma non perdona niente.

Costanza Miriano

circa 1950: A Catholic priest counselling one of his congregation through the grille of a confessional booth. (Photo by Three Lions/Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.