Gesù e quell’Alleanza con noi

Gesù rinnova l’alleanza con l’umanità e con ciascuno di noi. Lo fa riprendendo i termini dell’alleanza stipulata al Sinai tra Dio e il suo popolo.
In quell’occasione il popolo aveva ascoltato le parole di Dio riferite da Mosè e aveva detto che avrebbe ascoltato quelle parole. Solo dopo questa decisione era stato asperso dal sangue degli animali sacrificati, in segno che tra Dio e il popolo scorreva lo stesso sangue. Con Gesù il sangue non è più quello degli animali, ma è il suo.

Noi riceviamo il dono della sua persona ogni volta che partecipiamo alla celebrazione.  Questo dono è preceduto da un altro dono, che è quello della Parola di Gesù, alla quale siamo chiamati a rispondere. Qual è questa parola? In Giovanni è detto chiaramente: Amatevi gli uni gli altri come io ho amato voi. Per gli altri Vangeli potremmo citare le Beatitudini, ma la sostanza non cambia.

L’alleanza si fa se si ascolta la Parola – progetto di Dio su di noi e vi si risponde con la libertà e il cuore. Poi la comunione eucaristica rende possibile il rinnovamento della vita nel senso voluto da Gesù. Ogni domenica sono chiamato a rinnovare la mia scelta per il Signore e il servizio per i fratelli. Mi piacerebbe sentire confessare questo peccato: vengo a messa e non decido nulla! Oppure: non sono venuto a messa perché temevo che mi chiedesse troppo, e non volevo mettermi in discussione.

Buona domenica !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.