Un sasso per un sorriso

Ultimamente la mia bacheca è costellata di foto di sassi dipinti e colorati. Incuriosita ho spulciato un po’ il web e ho scoperto questa dolcissima idea. Un sasso per un sorriso. Partita da un paesino svizzero si sta diffondendo rapidamente in molti paesi in tutta Italia. È un’idea tanto semplice quanto felice. Si tratta semplicemente di prendere un sasso, colorarlo, dipingerlo o scriverci una bella frase, a proprio piacimento, e poi lasciarlo in giro, per strada, sotto una panchina, nell’androne di un palazzo. Chi passa e lo trova lo può raccogliere e portare con sé oppure solo fotografarlo per pubblicarlo. Poi se il sasso gli è piaciuto può colorarne un altro da lasciare a disposizione dei passanti.

In molti posti d’Italia soprattutto nei paesi più piccoli, è diventata una specie di caccia al tesoro. Le persone durante i loro giri per sbrigare le faccende quotidiane aguzzano la vista e cercano negli angoli delle strade un sasso colorato che possa per un attimo illuminare la giornata con un piccolo pensiero gratuito. Nei luoghi dove l’iniziativa ha preso più piede ha avuto anche un inaspettato ritorno economico: i negozi che vendono colori e materiale artistico hanno incrementato le loro vendite. Il che, visti i tempi, non guasta.

Un’idea semplicissima, ma che ci può regalare un sorriso, e ricordarci che c’è sempre un motivo per farlo, cosa di cui in questo periodo abbiamo tutti un gran bisogno.

Come dice San Francesco “ le cose semplici sono le più belle, sono quelle che alla fine sono le più grandi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *