Quarta mia giornata ai Mondiali e finalmente il primo oro all’Italia

Finalmente!! Sono riuscito a filmare la discesa finale e vincente della Bassino… tupidamente ho interrotto la ripresa 1 secondo prima dell’arrivo e del successivo boato di gioia, in parte dai presenti al parterre (solo in addetti e accreditati, niente pubblico) ma soprattutto dallo staff azzurro alle mie spalle. Ci sta tutto.Cosa c’è dietro ad un parallelo mondiale? Già in precedenza giorni di preparazione (barratura e lisciatura, come dicevamo), oggi già alle 7 eravamo in pista (di ghiaccio marmoreo) per preparare i 2 tracciati più identici possibile con precisione millimetrica, sotto le direttive scrupolosissime dei due incaricati FIS, utilizzando bobine di metri e una dozzina di corde.

Per il resto, al netto del terribile momento che sta vivendo lo sci e la montagna italiana, i Mondiali sono una felice ed effervescente bolla di sport, bellezza, atmosfera internazionale, eventi nell’evento. E un Mondiale di sci, già evento molto complesso, che deve gestire anche la pandemia: niente pubblico e tampone rapido a tutti noi 3500 persone accreditate a vario titolo ogni 72 ore, mascherina sempre quando si lavora aggregati anche se all’aperto, specie durante le gare.. anche perché è pieno di giornalisti e le dirette sono seguite da oltre 500 milioni di persone. Il mondo ci guarda e il mondo dello sci, che non è affatto l’untore del mondo, al mondo vuole sorridere, al netto delle mascherine.Allego qualche video e immagine di oggi e ieri.

Tra le note, mi ritrovo la Schiffrin alle spalle mentre mangio.. lei e il suo staff di 4 persone fisse.. poco dopo è entrato un atleta sudamericano che si mangiava un toast. C’è chi ha le multinazionali come sponsor, chi ha una federazione che buona grazia se ti paga il biglietto aereo e la giacca per andare ai Mondiali e Olimpiadi. Non so come se la passi il Lebanon Ski Team ma, per il personale legame con il Paese dei Cedri, è sempre un piacere incontrarli. D’altronde per lo sci, e tanto altro, sono i numeri uno in Medio Oriente.

Domani è un altro giorno. Mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.