Ozono contro Covid: ecco o risultati e gli studi dopo un anno di utilizzo

È quasi un anno che il Covid sta mietendo vittime in tutto il mondo. A tutt’oggi (1° febbraio 2021) sono più di 103 milioni i positivi, oltre 75 milioni i guariti, e più di 2 milioni i deceduti.

Fin dal mese di febbraio del 2020 la Società Scientifica di Ossigeno Ozono Terapia (SIOOT) ha proposto un protocollo di cura. Nel marzo del 2020 L’Istituto Superiore di Sanità ha autorizzato la pratica dell’ossigeno ozono terapia per curare i malati di Covid (previo consenso informato e approvazione del comitato etico).

Sono stati 16 gli ospedali che hanno praticato ai malati di Covid l’ossigeno ozono terapia con protocollo SIOOT:
https://www.ossigenoozono.it/It/CentriOspedalieri/Lista

I risultati su 100 pazienti Covid trattati con l’ozonoterapia sono stati straordinari: 98% di guariti e solo 2% di deceduti a causa della gravità delle condizioni e di precedenti comorbilità.

Tali risultati sono stati presentati il 3 di giugno alla XII Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati e sono stati pubblicati in un dettagliato lavoro clinico intitolato “Oxygen-ozone (O2-O3) immunoceutical therapy for patients with COVID-19. Preliminary evidence reported”, pubblicato da International Immunopharmacology
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7414302/

Nel corso dell’ultimo anno sono stati pubblicati una quantità di importanti lavori scientifici nei quali si dimostra l’efficacia dell’ossigeno ozono terapia nel debellare il Covid-19. Effettuando su PubMed, la più diffusa piattaforma medica, una ricerca con le keyword “Ozone Vs Covid” vengono visualizzati 101.000 risultati.

In Italia hanno pubblicato ricerche su questo tema medici e docenti dei seguenti istituti ospedalieri e scientifici:

● Polo Ospedaliero Universitario Città della Scienza e della Salute di Torino
“Ozone therapy in COVID-19: A narrative review”
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/33115670/

● Università di Camerino
“Ozone Therapy as a Possible Option in COVID-19 Management”
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7477102/

● Università Cattolica e Fondazione A. Gemelli
“Rationale for ozone-therapy as an adjuvant therapy in COVID-19: a narrative review”
https://www.researchgate.net/publication/342843175_Rationale_for_ozone-therapy_as_an_adjuvant_therapy_in_COVID-19

Rilevanti anche i lavori esteri sullo stesso tema:

● Università cinese di Tianjin
“Recovery of Four COVID-19 Patients via Ozonated Autohemotherapy”
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/33169118
https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S2666675820300631

● Università e Ospedale di Wuhan
“A preliminary evaluation on the efficacy of ozone therapy in the treatment of COVID-19”
http://europepmc.org/article/MED/32437014

● College of Engineering della Swansea University (Gran Bretagna)
“Ozone: A Potential Oxidant for COVID-19 Virus (SARS-CoV-2)”
https://www.tandfonline.com/doi/full/10.1080/01919512.2020.1795614?scroll=top&needAccess=true

● Tra gli studi più completi, quello pubblicato da ricercatori dell’Università dell’Ohio (USA) e dell’Universita di Bangalore (India)
“Recent case studies on the use of ozone to combat coronavirus: Problems and perspectives”
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7733684/

● Sull’utilizzo dell’ossigeno ozono per debellare il Covid in Turchia, è intervenuto direttamente il Ministro della Salute dott. Yasin Uzuntarla
“Medical Ozone Therapy and COVID-19”
https://www.researchgate.net/publication/346525995_Medical_Ozone_Therapy_and_COVID-19_Medikal_Ozon_Tedavisi_ve_COVID-19

● Anche il Ministro della Sanità di Cuba ha annunciato ufficialmente che i pazienti Covid vengono trattati con l’ozonoterapia
https://www.plenglish.com/index.php?o=rn&id=59967&SEO=cuba-uses-ozone-therapy-to-fight-covid-19

● Di rilievo anche uno studio clinico svolto in Spagna
“Ozone therapy for patients with COVID-19 pneumonia: Preliminary report of a prospective case-control study”
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/33310665/

Gran parte di questi lavori sono stati ripresi dalla pagina bibliografica del sito dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità)
https://search.bvsalud.org/global-literature-on-novel-coronavirus-2019-ncov/?output=site&lang=en&from=0&sort=&format=summary&count=20&fb=&page=1&skfp=&index=tw&q=oxygen-ozone+&search_form_submit=

Da segnalare, in particolare, che lo studio scientifico pubblicato dall’Università cinese di Tianjin – “Recovery of Four COVID-19 Patients via Ozonated Autohemotherapy” – riporta in dettaglio i costi delle cure con ossigeno ozono terapia, sottolineando che risultano dieci volte inferiori ai costi per curare i pazienti Covid con i metodi tradizionali.

A questa vasta documentazione clinica e scientifica bisogna aggiungere le testimonianze di medici e pazienti che hanno praticato l’ossigeno ozono terapia. A tale proposito, sono stati pubblicati migliaia di articoli e servizi radiofonici e televisivi in tutto il mondo.

Di recente è stato pubblicato il libro “Ozono una cura per la vita” (in lingua italiana, inglese, spagnola e polacca) che raccoglie la documentazione scientifica nonché le testimonianze dei medici che hanno applicato l’ozonoterapia e dei pazienti che, grazie ad essa, sono guariti.

Nel corso degli ultimi sei mesi è emerso un dato rilevante in merito a moltissime persone che hanno avuto il Covid e che, anche dopo la guarigione dal virus, presentano un quadro clinico compromesso. A questo proposito sono state raccolte e pubblicate interviste a pazienti afflitti da gravi problemi post Covid che sono riusciti a superare grazie all’ozonoterapia.

Considerando che l’ossigeno ozono terapia è efficace, facile da praticare, senza nessun effetto secondario né residui, è ecologica ed economica, perché non utilizzarla in tutte le strutture ospedaliere dotate di reparti Covid?

Antonio Gaspari
Direttore Orbisphera
www.orbisphera.org
antonio.gaspari@orbisphera.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.