Michikusa…o del trovarsi smarrendosi per strada

Michikusa è il vagabondare, passeggiare senza meta, fare della meta un concetto secondario.
È assemblata in questa parola la Via (michi) e l’erba (kusa) a significare quei germogli spontanei che spuntano sul ciglio della strada.
L’antica locuzione che la vede protagonista proviene dalle soste provocate dal cavallo che per citare finiva per rallentare il viaggio.
Quegli arresti non programmati l’indugiare in posti non pianificati, facevano si che chi viaggiava in groppa all’animale si attardasse: perdesse tempo e insieme guadagnasse esperienze inaspettate.
Questo è il senso di questa rubrica, attardarsi e perdersi nelle mie parole al fine di rallentare il viaggio vivendo l’inaspettato.
Michi (la Via)

Un pensiero su “Michikusa…o del trovarsi smarrendosi per strada

  • 11 Gennaio 2021 in 08:51
    Permalink

    In silenzio… Lontano dal chiacchiericcio della mente. Soffermandosi senza desiderare alcunché.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *