Giornata Mondiale del Volontariato

Oggi si celebra la giornata mondiale del Volontariato, ma per noi volontari è sempre la “nostra giornata”, perché possiamo sempre fare la differenza per qualcuno.

Il volontariato non si ferma mai: non conosce sabato, domenica, notti e feste, perché c’è sempre chi ha bisogno di aiuto e sfortunatamente in questo periodo di pandemia sempre più in aumento.

Per noi volontari è una gioia renderci utili in qualsiasi modo e la nostra ricompensa è lo sguardo di chi riceve un aiuto, il sorriso di chi, anche senza parole, ci fa capire quanto è grato. Questo è quello che ci portiamo a casa: il cuore riscaldato dalla consapevolezza che con una piccola azione possiamo fare la differenza per qualcuno.

Da anni cercavo il modo di essere accanto ai più fragili attivamente, fino al giorno in cui mi sono imbattuta per caso nell’associazione PROTEZIONE CIVILE ARVALIA ed è stato amore a prima vista. Mi sono subito trovata in sintonia con il presidente che l’ha creata, progettando iniziative ed attività per far crescere l’associazione e renderla sempre più presente sul territorio.

Ho trovato una grande famiglia in cui batte un cuore grande: siamo tutti sconosciuti arrivati in Arvalia che, incontrandosi per i corridoi della sede o durante i servizi, a poco a poco si conoscono, diventano amici e parte di una grande squadra. In quest’anno di volontariato ho scoperto un mondo fatto di tante belle, bellissime persone con una sensibilità ed un amore per il prossimo davvero grandi e ogni volta che indosso la divisa lo faccio con orgoglio perché credo in quello che siamo e facciamo per il prossimo.

Nella nostra “famiglia” siamo tutti uguali, tutti utili e parte di una squadra affiatata: nessuno si lamenta se c’è da pulire, spostare, caricare, scaricare perché l’obiettivo comune è quello di rendersi utili, consapevoli di quanto bene si possa fare. Anche gli ultimi arrivati possono partecipare da subito ad uno dei tanti servizi che facciamo: nel sociale, nel sanitario, per il taxi solidale, nella formazione, per i pacchi alimentari, il salvamento in mare e tanto altro…

Durante il Covid non ci siamo persi d’animo, mettendoci a disposizione del Comune per portare farmaci e spesa a chi non poteva uscire, abbiamo attivato un servizio di colletta alimentare con i cittadini raccogliendo cibo per distribuirlo ad oltre 100 famiglie in difficoltà. Abbiamo trascorso giornate davanti ai supermercati, caricato e scaricato innumerevoli scatoloni di cibo, preparato buste poi consegnate direttamente a casa delle famiglie. Quando facevamo la consegna dei pacchi alimentari le persone ci aprivano con una gioia ed una gratitudine difficile da raccontare, che passava attraverso i tanti “grazie”, “che Dio vi benedica”, “non sappiamo davvero come ringraziarvi”, “se non ci foste voi ad aiutarci”….ore di fatica che spariscono in un attimo dentro allo sguardo di uno sconosciuto che ti riempie il cuore.

Questa gioia cerco di trasmetterla anche ai miei figli insegnando loro quanto sia importante aiutare chi è meno fortunato e loro mi guardano dicendo: “allora possiamo venire con te la prossima volta?” Perché nel loro cuore già sanno che a fare del bene si guadagna una gioia che non ha prezzo…..

Se vuoi diventare un volontario, aiutarci o vuoi conoscere meglio quello che facciamo seguici su Facebook Protezione Civile Arvalia – Prociv Arci – www.protezionecivilearvalia.it

Irene Biagioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.