Perchè da tanto fastidio la sepoltura dei bambini abortiti

Ho letto un articolo sulla sepoltura dei bimbi abortiti spontaneamente e volontariamente nel cimitero Flaminio dove, per un esecrabile errore amministrativo, sulle tombe dei piccoli sono state apposti sulla croce i nomi delle madri…e questo è evidentemente una violazione della privacy.

Dal di lì a definire “ignobile” il gesto di sepoltura dei feti ce ne passa!

Sia perché previsto dal decreto Donat Cattin, sia su richiesta dei genitori che possono dare un nome sia da altri, lo Stato stesso dopo una certa epoca gestazionale.

C’è quindi da ragionare sul perché dia tanto fastidio a parte l’ errore, ribadisco, molto grave fatto di mettere i nomi delle mamme.

Credo che la verità che urtica sia la visibilità di ciò che accade, e mi riferisco in particolare agli aborti volontari. Rendere visibile quanti siano i bimbi abortiti, dare onore alle spoglie mortali tocca corde profonde riguardo a loro e al gesto compiuto.

Rimanda al loro essere umani e che quindi sono stati uccisi, rimanda alla dignità del corpo e quindi alle spoglie mortali, rimanda al loro esserci stati seppur in pancia e per poco tempo e a molto altro che in un post si fatica a scrivere. In sintesi al valore della vita dal concepimento di ognuno di noi.

Ora, a parte il fatto che è tutto perfettamente legale, penso alle contraddizioni.

Molta emozione e compassione per i carri militari di Bergamo con le salme, molta per i campi di croci bianche di caduti in guerra, nessuna per quei bimbi? Per quelle mamme che hanno un luogo dove piangere ed andare a portare un fiore nonostante non sappiano il luogo esatto del loro bimbo ( se non hanno fatto loro la richiesta e dato un nome)?

Per noi affinché quei cippi con scritto ‘FETO’ scuotano la nostra coscienza su ciò che veramente accade? Sarebbe meglio ( così non si vedono) nei rifiuti ospedalieri e poi bruciati negli inceneritori che tanto inceneriscono tutti?

E mi viene in mente la poesia Dei Sepolcri del Foscolo. La sepoltura delle salme è uno dei pilastri da dove inizia la civiltà. Vogliamo smantellare anche questo?La verità è cocciuta. E i fatti sono fatti!

Cinzia Baccaglini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.