Totti fa quello che dovremmo fare tutti noi padri: difendere i figli adolescenti

Facciamo fatica noi genitori di adolescenti anonimi, mi immagino ora papà Francesco alla presa col campionato più difficile ma bello che ci sia, ovvero l’educazione dei figli.

In questa fase della sua vita poi Francesco Totti, come tanti di noi, si trova ad affrontare i mondiali della educazione, quelli che riguardano i figli adolescenti consapevole che tanti genitori ce l’hanno fatta e hanno vinto e poi ci sono ritornati, non sempre quattro anni dopo, col susseguirsi dei figli per ritrovare un mondiale totalmente diverso! Coraggio Francesco, coraggio papà e mamme di tutto il mondo.

Molti di voi avranno visto la notizia e forse anche la foto pubblicata dalla rivista Gente qualche giorno fa.

Ieri le agenzie di stampa hanno battuto la seguente comunicazione: “La bandiera della Roma rompe il silenzio e stigmatizza la copertina del magazine, che ha immortalato la 13enne Chanel al mare con il papà. “Ringrazio il direttore Monica Mosca per la sensibilità dimostrata mettendo in copertina il lato B di mia figlia minorenne senza curarsi del problema sempre più evidente della sessualizzazione e della mercificazione del corpo delle adolescenti“, scrive Totti su Instagram, aggiungendo al messaggio una serie di applausi ironici. Lo stesso messaggio è stato pubblicato dalla moglie di Totti, Ilary Blasi.”

Questo il Totti pubblico. Nel privato, non entro in merito della educazione dei figli, spero però che Francesco sia andato giù ancora più pesante con la direzione di questa rivista: io l’avrei fatto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.