La donna che aveva fame di briciole di salvezza

La Parola della Domenica – Introduzione al Vangelo della XX Domenica del tempo Ordinario – Matteo 15,21-28

La fede dell’uomo converte Dio. Eresia pura oppure religione al contrario, dal momemto che la rivelazione del Padre converte il cuore dell’uomo.

E invece, strano a sentire, l’una non esclude l’altra. Se è Dio la fonte della parola da udire nel profondo del cuore, è altrettanto indiscutibile che la sete dell’uomo fa sì che Dio si curvi sulle nostre necessità.

Queste affermazioni teoriche e alquanto eteree diventano storia concreta nel dialogo del Vangelo di oggi, nell’incontro tra una donna Siro Fenicia e Gesù, il maestro di Galilea.

Da uomo proveniente dalla tradizione di Israele e quale Messia venuto a portare a compimento la salvezza per tutti gli uomini e le donne attraverso la mediazione della prima Alleanza con Abramo, oppone alle tre richieste insistenti della donne una rigidità spirituale e morale dettata proprio dal primato dei Fedeli sui Pagani. Dovremmo concludere che Gesù qui sembra un pio fariseo osservante, abbastanza distante dal Samaritano che non conosce confini culturali e religiosi.

Possibile??? Gesù esclusivista? Gesù che dice: ‘prima i fedeli? Prima Israele? Prima i cattolici?’

Niente affatto. Cristo è tutto per tutti. Ma evidentemente questa donna che insiste per la quarta volta, con la sua “fame di briciole della salvezza” sfonda il cuore di Cristo che è venuto non per questa o quella etnia, non per una categoria privilegiata o per un settore particolarmente impeccabile o eticamente superiore
… ma per quanti hanno fame e sete di Lui.

Morale del Vangelo.
Una pagana che si accontenta di un frammento del dono di Gesù risveglia tutti noi dalla sazietà di chi non sa più chiedere.

A furia di sentirci ‘in regola’ perché “dentro la Chiesa” rischiamo di uscire dal cuore di Dio.
Se è vero che il motto sessantottino CRISTO SÌ CHIESA NO ha poca strada dinanzi a sé è anche vero che nemmeno CHIESA SÌ CRISTO NO è un motto che risulti cristiano. Questa è la vera eresia, smettere di insistere, cessare di desiderare l’incontro con l’Amore che nutre e dà vita.

Buonissima Domenica 🌿💚
Sac. Domenico Savio Pierro

Un pensiero su “La donna che aveva fame di briciole di salvezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.