Lettera di Padre Maurizio Patriciello al Comandante dei Vigili Urbani di Frattamaggiore

Al Comandante dei Vigili urbani di Frattamaggiore. Biagio Chiariello.

Il vero problema nei nostri paesi è sempre stato rappresentato dall’intreccio tra una politica tante volte incapace, altre volte addirittura corrotta e complice del malaffare. Occorre iniziare dalle piccole cose.

Liberare i marciapiedi da qualsiasi cosa che impedisca ai pedoni, ai vecchi, ai disabili di camminare in sicurezza; multare pesantemente chi guida a velocità elevata e col telefonino in mano; chi non osserva le regole della strada; chi si comporta da uomo delle caverne.

E rimproverare aspramente il politico di turno che viene a chiederti “ il favore” di annullare la multa fatta a chi gli aveva dato il voto. Piccole cose?

No, un taglio netto con tutto ciò che è illegale. Se no, staremo a lamentarci per l’eternità senza togliere un ragno dal buco.

Buon lavoro, caro comandante Biagio Chiariello. E sappi che sono tantissime le persone perbene che ti stimano, ti apprezzano, ti sostengono (anche dai paesi limitrofi) anche se non sempre hanno il coraggio di alzare la voce contro il malaffare.

Padre Maurizio Patriciello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.