A Cremona, dopo il coronavirus, un boom di nascite

Nell’arco di 24 ore, dalle 15 di venerdì alle 15 di sabato, all’ospedale Maggiore di Cremona sono nati 15 bambini, 10 femmine e 5 maschi, compresi due gemelli. Un evento eccezionale che accade dopo i giorni bui dell’emergenza Coronavirus che la struttura ha dovuto affrontare da fine febbraio.

È un evento “straordinario” fanno sapere dal reparto di ostetricia e ginecologia, mai accaduto finora. L’ultimo dei neonati, in tutto 10 femmine e 5 maschi, è venuto alla luce in una stanza di degenza dello stesso reparto, ovviamente con l’assistenza di ostetriche e medici, in quanto in sala parto non c’era più posto. Tra i nuovi nati ci sono anche due gemelli

“E’ stata un’esplosione di gioia”, ha commentato la dottoressa di turno in sala parto e che ha visto nascere un bimbo dopo l’altro. Per il primario Aldo Riccardi, “è un segnale di rinascita” dopo l’emergenza Coronavirus, durante la quale l’ospedale è stato in prima linea e quasi tutta la struttura riconvertita per accogliere i pazienti Covid. 

Un pensiero riguardo “A Cremona, dopo il coronavirus, un boom di nascite

  • 1 Luglio 2020 in 09:09
    Permalink

    In questi periodi incremento nascite… E pure separazioni, però.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *