La torre in mezzo al lago di ghiaccio: benvenuti a Resia

Per arrivare al lago di Resia si percorre una strada di quelle che si vedono negli spot televisivi: larga, liscia e piena di tornanti per poi all’improvviso ritrovarti come sospeso su un altopiano con la neve a destra e a sinistra che ricopre i prati e le montagne innevate che ti circondano.

E’ stata un’emozione incredibile guardare che cosa la natura possa fare e arrivare davanti a una conca, tra le colline, ma inaccessibile per via del ghiaccio. Sotto quel ghiaccio c’è un intero paese del quale non rimane niente di visibile se non la torre del campanile, una torre in mezzo a un lago di ghiaccio.

Di questo paese non rimane niente se non il ricordo e una strada formatasi dalle rocce sprofondate nel lago che danno la possibilità di vedere la torre a 360 gradi.

Nonostante la giornata tersa e il vento sferzante che rendevano una vera e propria impresa anche una passeggiata attorno al campanile, il paesaggio incantato ha colmato la durezza del clima.

Samuele Savoldi

Altre informazioni turistiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.