Si riparte

Cari amici il nostro campionato inizia questa sera in quel di Verona contro il Chievo.Quali sono le nostre aspettative?La Juve continuerà ad essere la super favorita per il titolo,Roma e Napoli hanno perso pedine importanti ma sono pur sempre squadre rodate e ben attrezzate,noi abbiamo l’obbligo e la forza tecnica per lottare per il secondo posto.Dopo una lunga estate passata a leggere e rileggere tutte le voci inerenti al caso Icardi-Napoli ( forse sarebbe meglio dire il caso Wanda Nara)a proposito Marito falla tacere una volta per tutte pensi a fare quello che è capace di fare ( non lo scrivo per educazione ma sono sicuro che avete capito ugualmente ) mi voglio un’attimo soffermare sul mercato dell’Inter.Abbiamo iniziato con tre acquisti prima del mese di Luglio,Il turco Erkin preso a parametro zero( su di lui nutro dei grossi dubbi ) ,l’argentino Ansaldo ( buon giocatore,non un campione ma pur sempre un’ottimo interprete del ruolo ) e l’argentino Banega ( ottimo colpo a parametro zero ).Su di lui non ho alcun dubbio,solo certezze,grandissimo colpo di mercato della premiata ditta Ausilio-Zanetti,l’uomo  giusto per il nostro centrocampo,l’elemento cardine che ci è mancato lo scorso anno,avrà il compito di governare la manovra,già si è visto l’importanza del suo apporto per la fase offensiva. Sono molto contento è un’ottimo calciatore.Poi c’è stato il tanto sospirato e desiderato acquisto di Antonio Candreva,calciatore a lungo inseguito dalla nostra dirigenza,a me è sempre piaciuto penso che sia uno dei migliori in Italia,riesce molto spesso a saltare l’uomo  e creare superiorità numerica,molto adatto al modulo di gioco che ha in mente il nostro nuovo Mister Frank De Boer.A proposito di Mister,il Mancio ha preferito dare le dimissioni,non contento della politica della nuova società che lo aveva escluso da compiti che non gli competevano.Lui vuole essere al centro del progetto,vuole seguire tutto da vicino,vuole avere un ruolo importante anche sulle decisioni di mercato,anche se ha clamorosamente toppato quasi tutte le ultime operazioni da lui volute vedi i casi Melo,Podolski Shaquiri e compagnia bella,perciò avere un tecnico scontento,avere un tecnico non motivato o in conflitto è molto meglio non averlo.Purtroppo sono stati sbagliati i tempi,la società, visto il mal di pancia del tecnico jesino ) doveva prendere molto prima una decisione.Ora il nostro nuovo tecnico ha avuto poco tempo e solo un’amichevole per far applicare il proprio credo tattico alla squadra,speriamo ci riesca nel minor tempo possibile,un grosso in bocca al lupo al Mister e sempre Forza Inter.  DARIO TRINCIA

z

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *