Se Papa Francesco visiterà, nello stesso giorno, Nomadelfia e Movimento dei Focolari, ci sarà un perché

Non ci sarà un “perché” il prossimo 10 maggio. Il perchè c’è già e arriva dalla Storia di questi due Movimenti e dalla conoscenza, stima, rispetto e fraternità tra i membri di queste due realtà.

Proprio oggi il sito della Comunità di Nomadelfia pubblica un interessantissimo, e lunghissimo, carteggio tra don Zeno Saltini, fondatore di Nomdelfia, e Igino Giordani, quello che Chiara Lubich definiva il cofondatore del Movimento dei Focolari.

L’articolo si conclude così:

“Ma la sintesi più profonda di quest’amicizia la possiamo forse trovare in un biglietto di auguri inviato da don Zeno ad Igino nel Natale del ’67: “Sempre “unum”, don Zeno.” Proprio dall’ “ut unum sint” (affinché siano uno) pronunciato da Gesù durante l’ultima cena prendiamo ispirazione perché la collaborazione tra questi due Carismi uniti, il prossimo 10 maggio, dalla visita di Papa Francesco, possa fiorire e portare frutto, sicuri che dal Cielo i nostri fondatori ci benediranno. ”

Il 10 maggio prossimi, Papa Francesco andrà al mattino alle 8 a Nomadelfia (clicca qui se vuoi iscriverti all’evento) e da lì ripartirà, in elicottero, per Loppiano.

Il “perchè” Papa Francesco abbia unito nelle stesso giorno le due realtà è già nei fatti.

Vai all’articolo

Altri articoli su Nomadelfia

sempre-unum

 

 

z

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *