Lode ai nonni

Non smetterò mai di dire quanta fortuna possa esserci nell’avere i nonni a disposizione, quando si hanno dei figli piccoli! E quanto fortunati siano i bimbi stessi ad avere la possibilità di passare del tempo con loro!

E’ innato in ognuno di noi il senso di appartenenza. Abbiamo la necessità di sapere quali sono le nostre origini e da dove hanno tratto linfa le nostre radici,  per portarci ad essere la persona che siamo oggi. Ed anche un bambino avverte questa necessità. Lui, più che altro, ha bisogno di collocarsi in un nucleo. Sapere di far parte di un gruppo.

I bambini sono curiosi e i nonni sono una fonte di nozioni inesauribili. Sia a parole che a fatti. Con alcuni nonni poi c’è anche la possibilità di vivere la natura. Sono fortunati i bimbi che possono stare a contatto con gli animali da cortile, raccogliere le uova, curare l’orto o semplicemente giocare con la terra e l’acqua.

I nonni sono un muro portante dell’attuale società. Noi genitori non possiamo permetterci il lusso, comunemente parlando, di smettere di lavorare per accudire i figli. E neppure lo vorremmo. Si adottano dei compromessi per ottimizzare il tempo da trascorrere con loro, mescolando gioco ed educazione. E per tutto il resto ci sono gli asili, le baby sitter e i nonni!

E quindi lode ai nonni che trasmettono il loro vissuto. Che fanno giocare i nipoti, li viziano, li coccolano, li proteggono. I nonni che sono a disposizione 24 ore su 24 e non dicono mai di no. Ai loro occhi, i nipoti, superano il grado di amore provato per i figli stessi e si collocano al primo posto. Dove rimarranno per sempre. I nonni danno il centuplo e forse anche di più. Non dimentichiamoci mai di ringraziarli e di apprezzare la fortuna che ci è concessa nel far crescere, anche insieme a loro, i nostri figli.

 

 

z

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.