La Pedagogia del ceffone

Sui gravissimi fatti provenienti da varie parti di Italia e riguardanti aggressioni verbali e fisiche, da parte di delinquenti, nei confronti dei loro professori, ho letto e visto di tutto e ho pensato a lungo prima di scrivere qualcosa anche se avrei preferito continuare nel silenzio.

Voglio però dire alcune questioni, senza cadere nella facile accusa ai genitori (io sono genitore, non mi permetterei mai di farlo, voi perchè lo fate?) e mi farò aiutare, come ai vecchi tempi, dai punti.

  1. smettiamola di rimandare, ricondividere, ritwittare, diffondere quei video. Finiamola di farlo perché altrimenti facciamo il gioco dei violenti, dei delinquenti e di chi li ha filmati. Smettiamola di condividere queste oscenità.
  2. io ho visto solo trenta secondi di un filmato e ho sentito dentro un misto di dolore, di tristezza, di voltastomaco. Avrei preferito che quel docente (quello anziano di Lucca) rispondesse con un “ceffone” a quel delinquente, pur consapevole delle conseguenze alle quali sarebbe andato incontro. Un ceffone, suvvia, non ha mai fatto male a nessuno, ha cresciuto intere generazioni e a volte è la sintesi migliore di mille pagine di pedagogia.
  3. i professori sono pubblici ufficiali quindi questi farabutti, e i loro complici che invece di fermarli ridevano e filmavano, vanno perseguiti ai termini di legge
  4. questi bifolchi devono chiedere scusa, in ginocchio, ai loro professori e questa scena Sì che va filmata e condivisa a più non posso

Dopo queste cose secondo me possiamo serenamente parlare del problema educativo dei giovani che è anche e soprattutto un problema educativo degli adulti.

Vorrei avere il parere di professori che ogni giorno hanno a che fare con ragazzi simili, ma soprattutto vorrei che voi professori ci raccontaste, qui su Ilcentuplo, anche le storie belle che sicuramente avvengono ancora tra i banchi di scuola, anche nella collaborazione coi vostri alunni, ma che purtroppo, come spesso accade altrove ma non qui, non trovano spazio sui media.

ceffone

ceffone-e-cinque

 

z

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *