Come sara’ l’Inter del prossimo anno?

Cari amici neroazzurri,questo è il momento di programmare la campagna di rafforzamento per il prossimo anno. Nei vari social leggo molto spesso le critiche rivolte a Mancini e alla squadra.Prima di sparare a zero forse bisognerebbe ricordarsi dove e chi eravamo circa 12 mesi orsono.Ottavi in classifica,squadra fuori dalle competizioni europee,giocatori non all’altezza di vestire la nostra maglia,insomma squadra da rifondare. Non dobbiamo dimenticare che comunque tra tanti alti e bassi abbiamo totalizzato 4 punti in piu’ del massimo raggiunto negli ultimi 5 anni e mancano da giocare ancora 3 gare.Ora abbiamo una base da cui partire per costruire la rosa competitiva per il prossimo campionato.La spina dorsale della squadra a me sembra di buon livello,partendo dal portiere Handa ,a detta di tutti,e’ uno dei migliori interpreti del ruolo europei,nulla a che invidiare ai vari Buffon Reina e via discorrendo.I centrali difensivi fino a Gennaio,dopo c’e’ stato il periodo buio di tutta la squadra,era una vera e propria muraglia invalicabile,Miranda e’ un leader nato,Murillo e Juan Jesus sono atleticamente dei mostri.La squadra,per essere al top,ha bisogno di essere rinforzata sulle corsie laterali, i vari Santon,Nagatomo,D’Ambrosio non sono all’altezza della situazione,al massimo possono essere dei buoni rincalzi.A centrocampo,se e’ vero che abbiamo ingaggiato Banega a costo zero,abbiamo fatto un grosso affare,l’argentino ho potuto ammirarlo l’altra sera in Coppa mi e’sembrato un’ottimo elemento,giocatore vero,insieme a Brozo Kondo e Medel formera’ un ottimo centrocampo,pero’ secondo me,serve anche un vero e proprio leader alla Toure’ tanto per capirci.In attacco,il perno insostituibile,deve essere il nostro bomber e capitano Maurito Icardi,insieme a lui Perisic Eder e Biabiany.In questo reparto bisognera’ trovare un vice Icardi e una seconda punta capace di tener palla quando serve e di creare superiorita’ numerica saltando l’uomo,insomma un tipo alla Palacio con qualche anno e qualche acciacco di meno.Forse non si riuscira’ a fare tutto subito ma per fare il famoso salto di qualita’ servirebbe proprio questo.Come ho detto prima le famose fondamenta sono state gettate lo scorso anno,oa serve completare l’opera. Io resto sempre e comunque fiducioso. Forza Inter Amala Dario Trincia

inter 2017

z

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *