Archivio categoria: nomadelfia

Con le “Serate di Nomadelfia” il Vangelo torna attuale e diventa moderno

nomadelfia

Quante volte avrò visto i Nomadelfi esibirsi nelle loro Serate di Propaganda? Tante. Ieri ho provato a contarle ma mi sono perso oltre le dieci dita delle mani (dopo non so più contare). Ho rivisto la “Serata” ad Ascoli Piceno e ho notato con gioia il grande sforzo (ottimamente riuscito) che i Nomadelfi hanno fatto per modernizzare lo spettacolo mantenendo intatto, anzi a tratti migliorandolo, il messaggio. Che cosa intendo dire. L’anno scorso a Santa Marinella vi era ancora il

Le serate di Nomadelfia approdano ad Ascoli Piceno

serate-nomadelfia

Tra le realtà più concrete e gioiose che io conosca vi è sicuramente Nomadelfia. Queste due qualità sono ben rappresentate nelle Serate di Nomadelfia. Che cosa sono le serate di Nomadelfia che si svolgeranno in Piazza Arringo di Ascoli Piceno il prossimo 22 e 23 Agosto? “Le Serate sono incontri con le popolazioni per conoscerle e farsi conoscere. Con questi spettacoli i nomadelfi portano il Vangelo sulle piazze, non come singoli, bensì come popolo che dà una testimonianza della propria vita.

Voglio trovare un senso a questa Storia: Nomadelfia

serate di nomadelfia

Ultimamente, quando sento la canzone di Vasco Rossi “Un senso”, mi viene in mente lo splendido spettacolo della Serata di Nomadelfia che abbiamo visto, con famiglia, lo scorso 10 agosto a Santa Marinella (ne abbiamo parlato anche qui su IlCentuplo). Perchè “Un Senso” mi ricorda Nomadelfia? Non solo per il fatto che i Nomadelfi un senso alla loro, e a questa, vita lo hanno trovato ma anche per il fatto che vogliono sia condividerlo, sia suggerirlo. Lo spettacolo è un

Le “serate di Nomadelfia”: uno spettacolo che parla direttamente al cuore dell’uomo

nomadelfia serate

Le “SERATE di NOMADELFIA” sono un modo originale e coinvolgente, ideate da don Zeno, fondatore di Nomadelfia, per portare alla società di oggi, una proposta di fraternità, giustizia e speranza. La  tournée compie  50° anni. Per questa speciale ricorrenza nello spettacolo sono state inserite alcune  novità: una ventina di presentatori interagiscono donando alla “Serata” una vivacità ricca di stimoli, e una danza in stile moderno che trova impegnati tutti i giovani di Nomadelfia, che esprime “l’onda” di un popolo che

Padre Ibrahim, il parroco di Aleppo (Siria), si racconta a Nomadelfia

padre ibrahinm2

Padre Ibrahim, parroco di Aleppo (SIRIA) interviene alla ‘Quinta giornata per la vita’ tenutasi a Nomadelfia sul tema “Etica di fine vita tra deontologia e diritto” “Quando ho visto che il tema di oggi del vostro incontro era quello della Vita ho ricordato subito la nostra Aleppo che è quasi una città di morti. Si parla di 300.000 morti in 5 anni in questa crisi siriana, ma la cifra è molto più alta. Se voi riusciste a guardare con i

Ho ballato al funerale di Mamma Irene di Nomadelfia

mamma irene

Ho avuto l’onore non solo di conoscere mamma Irene ma di essere da lei sgridato, meglio, fortemente, amorevolmente e duramente rimproverato. I primi pensieri che mi sono venuti in mente quando gli amici di Nomadelfia mi hanno comunicato che mamma Irene era morta sono stati questi due: il primo quando Irene ci salutava col suo sorriso, con la sua voce bassa e dava a mia moglie Sara un sacchetto con dei vestiti per i nostri figli; il secondo pensiero invece era

Chi è la mamma di vocazione?

mamma-irene-don-zeno-169362.660x368

Nel 1970 durante un discorso alle “mamme di vocazione”, S. E. Mons. Pietro  Palazzini, segretario della Congregazione del Clero cosi parlava: “La vostra vocazione ha un carisma singolare, perché è un duplice carisma, che è sembrato di  per sé inconciliabile nella storia della santità cristiana; voi assommate insieme il carisma della verginità e il carisma della maternità, che si è realizzato prodigiosamente nella sua realtà fisica semplicemente nella Vergine Santissima. Ma la carità della Chiesa opera anche dei miracoli e