Archivio categoria: homepage

“Scappare” dal terremoto grazie alle Cronache di Narnia

laboratorio3

Sono giovanissimi anche loro, vengono da Firenze e tutto l’anno si sono preparati sulle Cronache di Narnia per aiutare i nostri figli, i figli del terremoto, a evadere, “scappare” da quell’evento e rinascere a nuova vita come è proprio avvenuto ai ragazzi protagonisti della storia. Tra i ragazzi del terremoto ci sono stati anche i miei figli che comunque quell’evento l’hanno vissuto in diretta il 24 agosto e ogni volta che arriva una scossa perchè metà della nostra famiglia è

Quando si lavorava cantando….

cantando

Umberto lavora qui da qualche anno ma tra tre anni (finalmente, dice lui) andrà in pensione dopo essere stato fermato “al posto di lavoro” dalla legge Fornero ed aver subìto piano piano l’arrivo di altri che gli hanno portato via entusiasmo e forza. Piano piano le sue mansioni di dirigente e responsabile sono state ridotte, sono giunti nuovi manager dall’America, professionisti che si fermano in Italia due anni, fanno qualche taglio e poi volano a lavorare altrove. Umberto mi ha

Il mio personale ricordo di Paolo Villaggio come uomo e come artista

paolo-villaggio

Paolo Villaggio fa parte della mia vita. Lo sto facendo conoscere e apprezzare anche a mia figlia. E’ una delle poche persone che mi ha fatto sempre ridere, sorridere, distrarmi, rilassarmi. E, ne sono sicuro, lo farà finché campo. E non certo per la sua comicità più grottesca e banale e credo più nota; ma per la sua genialità, a mio avviso assoluta, di osservare, inquadrare ed esasperare innumerevoli circostanze e ruoli, spesso identificativi e coincidenti ai nostri, comicizzandoli con

Uno, nessuno, duecentomila: io ballo e canto da solo a Modena Park

vasco-jolly

Da adesso è modalità Vasco Rossi Modena Park – on. Ecco, è arrivato il momento. Domani mattina all’alba partirò da solo per il concerto dei 40 anni di carriera di Vasco Rossi e per ascoltarmi 40 canzoni che conosco tutte e che spesso ho ricantato, nei miei quotidiani momenti di follia, nelle pause lavoro o mentre guido per andare da un cliente o per tornare dai miei affetti. Sarò da solo ma con tanti di voi conosciuti anche nel prepararci

Il caso di Charlie Gard e la civiltà del “diritto” che tutela la filosofia della morte!

nintchdbpict000327922618

E’ stato uno dei casi che ha più scosso l’opinione pubblica in Inghilterra e non: quello del piccolo Charlie Gard, affetto da una rara malattia genetica, e che vive praticamente in terapia intensiva da ormai dieci mesi. I genitori hanno fatto di tutto pur di assicurare al piccolino un trattamento di cure adeguato, ma questo li ha portati a sbattere contro la cosiddetta “filosofia del diritto”, che ha portato le istituzioni a ritenere se non fosse il caso di “staccare

Biblioteca Serafino Belfanti: 25 mila volumi all’interno di una azienda

giorgio-in-biblioteca-belfatti

Ci sono giornate nelle quali, facendo il lavoro di commerciale, parti e, come dice quella canzone, l’importante è sentire che va. Ci sono clienti che raggiungi perchè hanno una dozzina di tuoi strumenti e quindi vuoi conoscerli e vuoi che loro conoscano te, forte del cognome che porti, immeritatamente, sulle spalle ma che cerchi di onorare col tuo vivere. Sempre più spesso però ci sono sorprese, dietro l’angolo, dietro una porta, che ti riconciliano non solo col lavoro ma con

Corruzione e mafia: arriva la scomunica della Chiesa!

oppido-mamertina-640

Sta circolando una notizia che, se confermata, porterebbe un durissimo colpo alla logica della criminalità organizzata: Papa Francesco sta seriamente pensando alla scomunica latae sententiae per corrotti e mafiosi. La Chiesa ha sempre preso le distanze dalle logiche criminali, nonostante però non sempre si possa proprio dire che l’impegno sia stato di tutti, e spesso ci si è lasciati corrompere o abbindolare dalla falsa devozione o dalle false lotte contro il comunismo e la rivoluzione (per qualcuno addirittura la mafia

Questo è il periodo delle partenze e dei ritorni…. dei figli!

massimo-in-partenza

E’ un periodo di partenze (e di arrivi) questo. Lo sappiamo tutti: con la fine della scuola i figli cominciano ad avere le attività estive ricreative anche fuori città oppure si recano dai nonni (chi ha la fortuna di averli e di averli disponibili). Più i figli crescono più aumentano anche le possibilità di “partenze” e per noi genitori comincia questa parte difficile: accompagnarli nella vita a distanza, affidando la loro maturazione anche ad altre persone, confidando nel rispetto di

Sono più bella da quando sono diventata mamma

cigno-di-nuoto-con-un-foglio-suo-becco-13720744

Cara/o collega, sono più bella da quando sono diventata mamma, fattene una ragione. Sono più bella perché gli occhi di mia figlia mi fanno sentire la persona più importante sulla faccia della Terra. Hanno un loro prezzo questi sguardi, portano problemi, preoccupazioni, stati di ansia. Mi dispiace ma non lo puoi capire tu questo. Come non potevo capirlo io prima di diventare mamma, quando nei miei deliri di onnipotenza pensavo di poter vivere tre vite senza togliere niente a nessuna

Secondo te hanno capito che è l’ultima sera che passeranno assieme?

5-anni-unici

Festa di fine anno della Quinta elementare. Si sono già consumate le lacrime di rito, gli scambi di regali, i filmati con le foto dei nostri figli cresciuti in questi anni, i ringraziamenti alla Maestra e ai rappresentanti di classe. Ora tutti i ragazzi giocano in mezzo al campetto della scuola e un altro papà mi guarda che li osservo e mi chiede: “Secondo te si rendono davvero conto che è l’ultima sera che sono tutti assieme?” Mi giro verso

« Articoli precedenti