Archivio categoria: homepage

L’amore matrimoniale non si spegne mai: la testimonianza di Lino Banfi

Lino Banfi è uno degli attori più popolari e amati della comicità italiana, che ha saputo cavalcare intere stagioni e dare vita a personaggi straordinari (l’allenatore Oronzo Canà, il commissario Lo Gatto, Nonno Libero ecc…), riuscendo spesso a strapparci più di una risata. Ha sempre saputo unire l’arguzia delle battute ad effetto con il maccheronico italiano delle sue origini pugliesi. Un uomo che, nonostante il successo, non ha mai avuto paura di mostrare anche il suo lato più fragile, ed

Quelle pagine bianche sono diventate “Corri e non fermarti mai”, il libro di Nada Di Gregorio

“Ricordate che per ogni porta che aprirete, scoprirete in voi una persona diversa”. In queste poche, semplici, chiare pagine (tipiche di chi vive in montagna, guardando il mare, ed è nata essenziale e semplice) Nada Di Gregorio racconta la sua vita normale, scombussolata dalla scoperta del tumore al seno, e poi ripartita e riconquistata grazie alla scelta di vivere e all’aiuto di pochi, famigliari e amici veri e medici intelligenti. “Corri e non fermarti mai – Dopo ogni traguardo c’è

Un gioiello di semplicità: la chiesa di San Rocco a San Valentino in Abruzzo Citeriore

E’ semplice. Più la guardi, che sia notte o giorno, più ti domandi come può essere così splendida nella sua semplicità per poi capire che è splendida proprio grazie a quella semplicità. Nello spazio internet dove si parla di lei si scrive così: “E’ un classico esempio di architettura religiosa del tratturo o rurale, edificata in varie zone e riconoscibile per la semplicità degli elementi architettonici compone la facciata e gli interni. La posizione della chiesa è sopraelevata, su una

Il Padre Nostro di David Bowie in memoria di Freddie Mercury

Ieri ricorreva il terzo anniversario della morte di David Bowie, il geniale Duca Bianco che ha dato una grandissima impronta alla storia del rock e alla sua evoluzione, soprattutto a cavallo degli anni ’70, con dischi che partendo dal glam rock, lambivano poi l’avanguardia tedesca e il pop da classifica. Un energico trasformista che in più di un’occasione non ha mancato di provocare con le sue uscite audaci. Ma altrettanto audace e sorprendente fu la sua uscita del 20 aprile

Vent’anni senza Fabrizio De André

11 gennaio 1999: muore Fabrizio De André. Ricordo ancora quella mattina di inverno: avevamo da poco ripreso le lezioni dopo la pausa natalizia. Giunse in classe la prof.ssa Consiglia Massimo, docente di Italiano e Storia, e commossa ci comunicò che era morto colui che considerava il più grande poeta contemporaneo della storia italiana del Novecento. Tentò anche un parallelismo tra le sue canzoni e addirittura la Divina Commedia. Di Fabrizio De André spesso mi aveva parlato mia madre quando ero

E’ facile trasformare un giorno qualunque in un giorno speciale

In Italia soprattutto è facile trasformare un giorno qualunque in un giorno speciale. Come? Ingredienti: un paio di amici (non importa da quanto tempo li conosci, basta che vi sia sintonia d’anime e il tempo comincia a non contare e scopri sempre qualcosa di nuovo); qualcosa di bello da visitare (siamo stati alla Cantina vinicola Zaccagnini che è un vero e proprio museo all’aperto e al chiuso, oltre ad essere una delle più rinomate aziende produttrici di ottimo vino italiano)

In meno di cento pagine di Piccola Storia Felice ho già ricevuto il mio Centuplo

Il mio nuovo libro #seguimichesonofelice – Piccola Storia Felice mi sta dando grandi soddisfazioni perchè in tanti (come pubblico sul mio blog www.buongiorgio.com) si stanno lasciando contagiare dalla ricerca dell’allegria e, inevitabilmente poi contagiano altri. #seguimichesonofelice non vuol dire che bisogna seguire me ma la ricerca della felicità nel quotidiano. Qualche settimana fa ho visto passare su Amazon un acquisto di 50 copie del mio libro e ho poi scoperto che l’amica Emidia Formica (mi pregio di considerarla amica), dopo

“Ugo Foscolo e il viaggio sentimentale”, il nuovo libro di Bogdana Trivak

Il leitmotiv nel mondo letterario di Ugo Foscolo è l’intuizione circa l’impossibilità di coesistenza con il mondo, che spietatamente continua a ruotare. Fulcro nodale del suo straordinario canto poetico sono i sogni, lusinghiere metafore che, imbevute dalle tragedie della storia, catturano l’attenzione del lettore. Il soggetto lirico Ugo Foscolo canta nel tessuto letterario tutti gli aspetti della sua esistenza, nonché della sua attività e delle forme linguistiche che la esprimono. La sua poesia, soprattutto, consiste di rime precise, insiste su

Anche un sacchetto di carta mi sorride e mi invita a #seguimichesonofelice

In ufficio da una cliente scopro questo enorme sacchetto di carta fucsia che mi accoglie sorridendo con le corde dei manici. Smile! Poi non dite che sono io che cerco ovunque un po’ di allegria e sorriso (come ho scritto nel mio ultimo libro #seguimichesonofelice) quando dico: “Ogni mattina alzati e cerca la felicità. Vai in cerca della felicità che potresti già trovare accanto nel tuo letto (quindi senza bisogno neanche di alzarti), nell’altra stanza di casa tua, dal pianerottolo

Il coraggio della vita: la testimonianza di Claudia Cardinale

Torno per un attimo allo scorso anno, quando scoppiò in maniera piuttosto fragorosa lo scandalo Weinstein, il famoso produttore americano che nel corso degli anni aveva molestato e addirittura violentato decine e decine di attrici (compresa l’italiana Asia Argento). Seguirono settimane e settimane di intense polemiche, intensificato dalla denuncia sociale delle attrici vittime che si raccolsero nel Movimento #MeToo, chiedendo ad a tutte le donne dello spettacolo di alzare finalmente la voce e di non accettare più una simile condizione.

« Articoli precedenti