Archivio categoria: gli altri siamo noi

La raccolta e la trasformazione del latte come motore di sviluppo dell’impresa rurale in un Villaggio in Senegal

Il progetto si propone di favorire lo sviluppo socio-economico nel villaggio rurale di Ndiao Bambaly e nei piccoli centri abitati circostanti, attraverso la creazione di una filiera-agropastorale corta con l’avvio di una mini latteria per la raccolta del latte direttamente dagli allevatori e trasformazione in loco. La filiera del latte è stata scelta per il suo alto potenziale di sviluppo per l’economia del paese. Il progetto interviene colmando le debolezze del settore su tre assi principali: i) la messa in

La difficile “prova costume” di una donna mastectomizzata

Questa mattina sono andata a comprarmi un costume: per molti di voi può sembrare un acquisto piacevole ma per donne come me può essere molto complicato: sono mastectomizzata e devo adattare il costume alle protesi. Lo spiego affinché le commesse che mi leggono possano riflettere su quanto sto per scrivere. Incomincio dicendovi che sono entrata in un negozio attratta da un costume nero che speravo potesse risolvere il mio problema.Entro nel camerino e lo provo, purtroppo non è adattabile alle protesi, mi

Per vincere il cancro al pancreas

Al via anche ad Aprilia le iniziative per la prevenzione e la lotta contro il tumore al pancreas. Giovedi 25 Luglio 2019, in occasione degli shopping day, l’ Associazione Nastro Viola darà il via alla campagna informativa sul tumore al pancreas con un gazebo su Via Dei Lauri, per sensibilizzare i cittadini attraverso materiale informativo. Il tumore al pancreas è un tumore “ Cenerentola “, poco conosciuto perché poco se ne parla eppure rappresenta attualmente la quarta causa di morte

La casa è un diritto nostro e un dovere dello Stato: non toglietela a loro ma datela a tutti

Scrivo questo articolo di getto, di cuore, di passione mentre è in corso lo sgombero dell’ex Istituto Agrario don Calabria in via Cardinal Capranica a Roma, a meno di un km da casa mia. Sento la polizia passare, tanta, le strade sono bloccate, vedo i fumi degli incendi usati come barricate da parte delle 320 persone che da 18 anni vivono lì dentro: quasi riesco a sentire il pianto dei bambini! Scrivo questo articolo dal mio balcone, in questa casa

E Se Vincent Lambert si fosse chiamato Michael Schumacher?

Vincent Lambert non è morto, è stato ammazzato contro la volontà sua e dei suoi genitori che si sarebbero occupati di lui! È questa è l’Europa modello che vogliamo? Ormai lo stato ha diritto di vita e di morte sui cittadini! Altro che pena di morte: qui condannano gli innocenti già sfortunati! Benvenuti nel “nazismò” alla francese! Ma anche nei lager era una alternativa al gas! Pure padre Kolbe ci era passato ma siccome non moriva lo hanno finito! Qui

Mio padre: ” “Quanto mi resta da vivere? Spero poco, perché così sono solo di peso!”

Mio padre ha una diplegia spastica causata da un piccolo incidente: è caduto su una delle tante buche di Viareggio battendo la testa. Purtroppo da quell’incidente, e anche a causa della negligenza di alcuni medici, non si è mai ripreso. A causa del caldo di questi giorni, che genera in tutti una leggera ipotonia e in particolare ad un uomo di ottanta anni con una menomazione, è inciampato per ben tre volte in due settimane. È caduto sotto i miei occhi e io

L’amore matrimoniale non si spegne mai: la testimonianza di Lino Banfi

Lino Banfi è uno degli attori più popolari e amati della comicità italiana, che ha saputo cavalcare intere stagioni e dare vita a personaggi straordinari (l’allenatore Oronzo Canà, il commissario Lo Gatto, Nonno Libero ecc…), riuscendo spesso a strapparci più di una risata. Ha sempre saputo unire l’arguzia delle battute ad effetto con il maccheronico italiano delle sue origini pugliesi. Un uomo che, nonostante il successo, non ha mai avuto paura di mostrare anche il suo lato più fragile, ed

Il Padre Nostro di David Bowie in memoria di Freddie Mercury

Ieri ricorreva il terzo anniversario della morte di David Bowie, il geniale Duca Bianco che ha dato una grandissima impronta alla storia del rock e alla sua evoluzione, soprattutto a cavallo degli anni ’70, con dischi che partendo dal glam rock, lambivano poi l’avanguardia tedesca e il pop da classifica. Un energico trasformista che in più di un’occasione non ha mancato di provocare con le sue uscite audaci. Ma altrettanto audace e sorprendente fu la sua uscita del 20 aprile

Il coraggio della vita: la testimonianza di Claudia Cardinale

Torno per un attimo allo scorso anno, quando scoppiò in maniera piuttosto fragorosa lo scandalo Weinstein, il famoso produttore americano che nel corso degli anni aveva molestato e addirittura violentato decine e decine di attrici (compresa l’italiana Asia Argento). Seguirono settimane e settimane di intense polemiche, intensificato dalla denuncia sociale delle attrici vittime che si raccolsero nel Movimento #MeToo, chiedendo ad a tutte le donne dello spettacolo di alzare finalmente la voce e di non accettare più una simile condizione.

Il Coro della Collina in un concerto benefico per le mamme di Casa Betania

Venerdì 23 novembre 2018 alle ore 20.30 presso la parrocchia di S.Giuseppe all’Aurelio gli amici di Casa Betania vi aspettano per una serata di musica con il Coro della Collina a cui seguirà un gustoso buffet preparato dalle ormai nostre famose “cuoche allo sbaraglio” Per avvicinarci in dolcezza alle festività, niente di meglio che qualche bel canto che scalda il cuore e rinfranca l’anima…! Altre informazioni z

« Articoli precedenti