Archivio categoria: famiglia

Il coraggio della vita: la testimonianza di Claudia Cardinale

Torno per un attimo allo scorso anno, quando scoppiò in maniera piuttosto fragorosa lo scandalo Weinstein, il famoso produttore americano che nel corso degli anni aveva molestato e addirittura violentato decine e decine di attrici (compresa l’italiana Asia Argento). Seguirono settimane e settimane di intense polemiche, intensificato dalla denuncia sociale delle attrici vittime che si raccolsero nel Movimento #MeToo, chiedendo ad a tutte le donne dello spettacolo di alzare finalmente la voce e di non accettare più una simile condizione.

La prefazione di Pasquale Pierro al nuovo libro di Giorgio Gibertini “#seguimichesonofelice”

Prefazione a #seguimichesonofelice: Piccola Storia Felice “Tutto canta e grida di gioia” (Sal 65,14) Il Salmo 65 ci mostra una realtà permeata dalla Grazia, talmente bella da non poter essere rovinata da nulla, nemmeno dal male. Il salmista esulta alla fine con un perentorio “Tutto canta e grida di gioia!”, “Tutto è bello!”. Il motivo è che tutto è in armonia con il Creatore e Signore della vita; non è che questo il segreto della felicità! Oggi più che mai

#Gnomeide: una bellissima “fiaba” per “entrare” nel mondo dei ragazzi di oggi

Una storia, anzi una fiaba, adattata al linguaggio e al tempo dei social network, con una narrazione iniziata per caso e finita per diventare un piccolo manuale utile a grandi e piccoli, a genitori e figli, a comprendere qualcosa di più della pianura sconfinata e confusa che rappresenta oggi per tutti la Rete. E’ quella raccontata nelle pagine di “#Gnomeide: salvate le mamme e i papà”, un libro divertente e divertito che indaga senza troppe pretese sulla complessità di un

Le ferme (dure) quanto dolci (amorevoli) parole di Papa Francesco sull’aborto

Come sempre i giornali hanno preso solo una frase dal contesto, quella più dura, tralasciando tutto il resto del discorso sul “Non uccidere” che, a mio parere, è uno dei più bei interventi di Papa Francesco sul tema della vita e che invito a leggere in forma integrale o qui sotto o sul sito Vatican.va Il passaggio più forte è sicuramente questo: “Si potrebbe dire che tutto il male operato nel mondo si riassume in questo: il disprezzo per la

Tutto sommato è meglio non abortire. Ecco che cosa insegna il libro “Donne in cerca di guai” in presentazione a Roma

Tutto sommato è meglio non abortire. Lo dimostrano qui le testimonianze di tante donne che, aiutate dai Centri di Aiuto alla Vita (Cav) ma soprattutto dal proprio coraggio, hanno deciso di proseguire la gravidanza. E lo dimostra anche lo sconfinato rammarico di altre donne che hanno scelto (o sono state costrette a scegliere) l’aborto. Qui scorrono storie e opinioni di personaggi famosi, come Ornella Vanoni, Alexia e Nek, oltre a Renato Zero, Celentano, Andrea Bocelli e a un insospettabile Eminem;

Il mio paese (l’Italia) è questo Alfie e ora è anche il tuo, e ti attende

Italia, paese di santi poeti e sognatori. Non sono più abituata a sentire o a leggere complimenti per quello che è il mio paese: l’Italia. In aula insegnanti, al mattino, prima della campanella, si tessono quotidianamente le lodi di paesi nordici come la Norvegia, la Svezia per quanto riguarda la loro istruzione scolastica e soprattutto lo stipendio dei loro docenti, frasi accompagnate da: “un loro sì che…” sono all’ordine del giorno! Entrare in un qualsiasi esercizio pubblico ti pone immancabilmente

Il Centuplo quaggiù vuol dire adozioni internazionali e tanta Provvidenza

Quando due anni fa ci fu consigliato, dall’editore più inesperto del mondo, di scrivere un libro, dopo i primi due secondi di orgoglio, la ragionevolezza prese il sopravvento e dicemmo fermamente che non era assolutamente nelle nostre corde. Sei mesi dopo, il 13 maggio 2017, usciva “Il Centuplo Quaggiù”; dimostrazione per assurdo della nostra incapacità di scrivere qualcosa di interessante su un tema che è allo stesso tempo, poco trattato e troppo trattato, poco comune e molto comune, ma soprattutto

A Roma non si può dire la verità neanche sull’aborto

C’è un buco enorme a Roma, e non sto parlando sull’asfalto delle strade della nostra città ma su quel palazzo di via Gregorio VII dove è stato rimosso un semplice manifesto pro vita, pro life, che per qualche giorno ha mandato un messaggio di speranza ma soprattutto  di verità. Il vero male del nostro tempo è questo: non si può dire la verità. Il vero buco è nei nostri cervelli: manca la verità! Non si può dire che si nasce

Quale è il ruolo di un genitore di fronte alla malattia del figlio?

Lo abbiamo capito da subito che la malattia era di nostra figlia, non la nostra. Non dovevamo noi essere protagonisti ma solo capire quale sarebbe stato, da quel momento in poi, il nostro ruolo. La malattia ti mette davanti per forza ad una scelta, non puoi scappare. Noi abbiamo deciso di accompagnare nostra figlia che oggi festeggia otto anni”. Lo hanno raccontato con estrema semplicità i nostri amici, durante l’incontro mensile delle “giovani coppie” della Parrocchia che aveva come tema la fragilità,

L’importanza della Memoria e del Ricordo!

La fine di Gennaio prevede la Giornata della Memoria, mentre il 10 febbraio si celebra la Giornata del Ricordo. Due orrori messi a confronto, in cui si è consumata una tragedia umana devastante. La memoria e il ricordo sono i moniti per non ripetere più simili errori e rafforzare in noi il sentimento d’amore per l’umanità. Per me memoria e ricordo mi danno l’occasione di riaprire il diario di famiglia. Mio nonno Domenico ha combattuto durante la Seconda Guerra Mondiale. Fu

« Articoli precedenti