Archivio categoria: famiglia

L’importanza della Memoria e del Ricordo!

27540189_2023010757713776_7377302068350158621_n

La fine di Gennaio prevede la Giornata della Memoria, mentre il 10 febbraio si celebra la Giornata del Ricordo. Due orrori messi a confronto, in cui si è consumata una tragedia umana devastante. La memoria e il ricordo sono i moniti per non ripetere più simili errori e rafforzare in noi il sentimento d’amore per l’umanità. Per me memoria e ricordo mi danno l’occasione di riaprire il diario di famiglia. Mio nonno Domenico ha combattuto durante la Seconda Guerra Mondiale. Fu

Quando due amici ti comunicano che si sposano è un po’ la festa di tutti

just-married

Quando due amici ti comunicano che si sposano è un po’ la festa di tutti Sicuramente la loro che ancora non sanno ma nettamente percepiscono le Grazie del mistero Ma anche nostra che forse siamo stati buoni testimoni con la semplicità dell’esempio nel quotidiano Auguri Ylenia auguri Stefano la vostra attesa la vostra gioia la vostra preparazione è indubbiamente anche la nostra e quella di tanti che avete attorno Quando due amici sì sposano è festa grande perché anche qui

Per non lasciare i genitori da soli nasce, a Roma, un gruppo di mutuo aiuto

fam-rete

Casa Betania a Roma è una realtà molto conosciuta soprattutto nel quartiere dove risiede e principalmente opera. Alcuni cenni storici. 1990: nasce  la “Cooperativa Sociale l’Accoglienza” con l’obiettivo di diffondere la cultura dell’accoglienza e della famiglia solidale e radunare le energie per dare vita ad una casa famiglia. 1993: nasce – grazie alla disponibilità della famiglia Dolfini – il progetto “Casa Betania” promosso da un gruppo di famiglie che si ritrovano insieme al valore dell’accoglienza, da un folto gruppo di

La famiglia è uno squarcio di eternità nella vita

santa-chiara-interno

Il Sacerdote che celebra la messa delle 11.30 nella Basilica di Santa Chiara in Assisi, ci accoglie festoso nell’ultimo giorno dell’anno. “E’ la festa della famiglia – dice – e mi fa piacere vedere oggi tante famiglie e tanti bambini” Coi quattro nostri figli ci accomodiamo su tre sedie e addosso una colonna. “Oggi celebriamo la festa della famiglia – ripete e sottolinea nell’omelia – perché la famiglia è il Divino che entra nel mondo, nel tempo. La famiglia è

“Fatti carico della paternità che non è tua” dice (mi dice) Papa Francesco

sacra-famiglia

Nella sua omelia di oggi ho sentito come se Papa Francesco mi stesse parlando e chissà che davvero non lo stesse facendo. Papa Francesco, spiegando la figura silenziosa di Giuseppe, ha così detto, come ricostruisce il Sir, l’Agenzia di Stampa Religiosa: San Giuseppe sa “come camminare nel buio”, “come si ascolta la voce di Dio”, “come si va avanti in silenzio”. Lo ha assicurato il Papa, nell’omelia della Messa celebrata oggi a Santa Marta, esortando a prendere esempio dal padre terreno

Ai matrimoni degli altri si impara sempre qualcosa in più anche sul proprio matrimonio

matrimonio-michela-simone

Ieri ho avuto l’onore di accompagnare in auto, con la mia fiammante e super pulita (per la prima volta) Fiat 500L Rossa, prima la sposa Michela (bellissima in abito tradizionale indiano color rosso…. quindi perfettamente in sintonia con l’auto) e poi entrambe gli sposi, quindi anche Simone, anche lui lunghissimo e bellissimo nel suo abito lungo da cerimonia. Don Tonino ha parlato loro di “nostro” (D’ora in poi sarà tutto un noi”) , di come lui gli aveva impartito, a

Voi siete quelli che vanno in Chiesa e poi fanno tanti figli?

tanti-figli

Continua la saga delle domande stupide per noi genitori con “tanti” figli e della quale ci ha parlato egregiamente Mariangela dopo anche un mio pezzo su cose successe la scorsa estate. Ambientazione: sala d’aspetto del dottore. Siamo io e Mauro, il più grande, che ancora legge Storia perché in ritardo coi compiti. Si avvicina una signora sulla cinquantina (o se meno comunque portati male). Comincia con la solita tiritera sul fatto che non si debbano dare compiti ai figli, che

Figli grandi: rientrano alle 3 di notte e la mattina dormono….

teenager

Estate. Ore 12.  Marito con libro su lettino da spiaggia e figli a dormire a casa.  Sono usciti ieri sera e hanno fatto tardi. E la mattina dormono. Li ho sentiti, fratello e sorella  rientrare verso le tre di notte. Serata estiva in posto di mare, discoteca in spiaggia e cornetto caldo. Ho sentito lo scatto della serratura, li ho sentiti parlare e ridere e finalmente sono riuscita a dormire tranquilla. Rifletto e ricordo quando  gli orari li gestivamo noi

Questa sera proverò ad inventare una storia coi ragazzi di Venarotta….

leggimi-una-storia

Ci proverò. Spero di essere all’altezza e lo dico sul serio, non per falsa modestia. Essere all’altezza dei bambini è difficilissimo perché anzitutto devi scendere dal tuo piedistallo di adulto, scrostarti delle ruggini dell’età, ritrovare un animo e un linguaggio semplice e diretto e poi saper ascoltare la loro voce e a volte i loro pensieri. Anni fa sono riuscito a fare questo coi miei figli e sono nati poi due libretti: “Peter Banana e le vacanze romane” e “Peter

Quando hai tanti figli e ti chiedono: ma li portate tutti in vacanza?

barba

“Quanti figli hai?” Oh, mamma, che domanda difficile. Allora, facciamo due conti, ci sono Ester e Dimitri, turbolenti gemelli di otto anni. Su di loro non ci sono dubbi, titolarità al 100%. E poi? E poi gli altri, i bambini in transito… Nadia è arrivata a Malpensa da Kharkov via Kiev, sei anni fa, con uno zaino piccolo piccolo e due enormi occhi azzurri. Aveva 15 anni, un’adolescente chiusa e un po’ eccentrica con una passione smodata per il peperoncino

« Articoli precedenti