Archivio categoria: emozioni

“Ringrazio il Cielo e la chitarra”, parole di Vasco Rossi

vr-ringrazio-il-cielo-e-la-chitarra

Mi riprometto spesso di non scrivere troppo di e su Vasco Rossi per non sembrare mono tematico anche se questa non credo sia una accusa che mi si possa rivolgere vista la varietà di argomenti anche trattati in questo spazio denominato “buongiorgio“. Dopo il mio libro “Vasco Rossi – Modena Park” mi stanno succedendo tante cose anche contrastanti che toccano anche la profonda sfera personale. Voglio parlarvi solo di quelle positive a cominciare dalle parole di quel sacerdote (e riportate

Incontri al buio

pistirno3

Era buio anche fuori, oggi. Tanta pioggia per tutto il viaggio. Sono arrivato nei pressi del cliente con una ora di anticipo: il tempo giusto per pranzare con calma e per gettare un veloce sguardo attorno dopo tre ore di guida. Pistrino di Citerna mi diceva qualcosa solo per l’ospitalità all’azienda mia cliente, niente altro. Ho fermato l’auto sotto la pioggia proprio nei pressi di Viale Italia. Appena sceso ho subito scorto la porticina aperta di quella chiesa in fondo alla

Ti ammiro perchè usi le canzoni di Vasco Rossi per parlare anche dei nostri valori

cappellino

Finita la celebrazione della Messa, l’anziano sacerdote, col quale nella vita mi sono scambiato poche confidenze e al quale do ancora del lei, mi fa cenno di raggiungerlo in sagrestia. Dopo il “Prosit” sono da lui e, una volta da soli, mi chiede la cortesia (gratificante per me) di aiutarlo nella redazione di un testo sulle chiesine storiche del paesello e poi mi dice: “Ho seguito su Facebook la tua presentazione del libro su Vasco Rossi a Civita Castellana. Complimenti. Ti

Tutte le vite di Gatto Panceri. Dall’esclusione a Sanremo “perché grasso” al nuovo album, la sua “autobiografia” e la sua nuova casa editrice.

gatto-panceri

Intervista a Gatto Panceri che parte dalla denuncia della assurda esclusione da Sanremo2018, non per motivi musicali, per poi parlare dei suoi nuovi progetti (prossimamente l’undicesimo suo album un libro diversamente autobiografico, e una nuova attività imprenditoriale) tutto sempre con l’entusiasmo e la gioia di un uomo da Centuplo. 1) Gatto, finalmente una notizia buona. Non sarò costretto a vedere Sanremo l’anno prossimo, perchè tu non ci sei? Hai ragione ridiamoci su Giorgio. Per lo scandalo che ho vissuto, per

“Fatti carico della paternità che non è tua” dice (mi dice) Papa Francesco

sacra-famiglia

Nella sua omelia di oggi ho sentito come se Papa Francesco mi stesse parlando e chissà che davvero non lo stesse facendo. Papa Francesco, spiegando la figura silenziosa di Giuseppe, ha così detto, come ricostruisce il Sir, l’Agenzia di Stampa Religiosa: San Giuseppe sa “come camminare nel buio”, “come si ascolta la voce di Dio”, “come si va avanti in silenzio”. Lo ha assicurato il Papa, nell’omelia della Messa celebrata oggi a Santa Marta, esortando a prendere esempio dal padre terreno

Il mio personale ricordo di Paolo Villaggio come uomo e come artista

paolo-villaggio

Paolo Villaggio fa parte della mia vita. Lo sto facendo conoscere e apprezzare anche a mia figlia. E’ una delle poche persone che mi ha fatto sempre ridere, sorridere, distrarmi, rilassarmi. E, ne sono sicuro, lo farà finché campo. E non certo per la sua comicità più grottesca e banale e credo più nota; ma per la sua genialità, a mio avviso assoluta, di osservare, inquadrare ed esasperare innumerevoli circostanze e ruoli, spesso identificativi e coincidenti ai nostri, comicizzandoli con

Caro Lei, ecco un trucco per rendere più dolce la giornata

img00226-20131205-0800

Caro Lei, caro sconosciuto, sorridi! Mi vedi sorridere e fuggi lo sguardo, anzi ti innervosisci di più se mi vedi serena e pacifica? E’ mattina, è sera, ho dormito oppure no, sono stanca per una giornataccia in ufficio oppure mi sono appena svegliata da un’insolita nottata di sonno, ma comunque ti sto sorridendo. Sorrido perché la vita mi ha dato e mi sta dando tanto, e a te? sei sicuro di essere davvero infelice? Ti vedo caro Lei, nella tua auto

Non si piange mai in coppia: onore alla moglie di Totti

ilary-blasi

Mentre io grondavo di lacrime davanti al tv, mia moglie, simile a un’ascolana Ilary Blasi, correva, come sempre, in su e in giù per la casa, in “tutt’altre faccende affacendate”, lanciandomi anche sguardi di incomprensione. Io facevo il giro della casa piangendo abbracciato ai miei figli, mia moglie ci seguiva sistemando il disordine che lasciavamo nelle stanze. Onore al Capitano (ne ha parlato qui Pasquale) ma onore anche a sua moglie che oggi in tanti cercano di interpretare per quei

Jogging per il corpo o per l’anima?

jogging

Infilare le scarpe, gli auricolari ed entrare in un bosco. Le maestose ombre, la quiete, la musica che via via si insinua nella orecchie, un senso di libertà interiore, diversa, che ti rende padrone di te stesso. Parti così, con un piccolo passo che presto si fa veloce. Il sudore ti bagna le tempie, il cuore batte forte, il dolore alle gambe non lo senti neppure  mentre i Beatles suonano per te : “you better run for your life if

Diverso è bello

giulia-popeye

Troppo spesso la diversità ha una accezione negativa, troppo spesso i confronti tra persone sminuiscono l’una o l’altra parte non guardando all’interezza dell’individuo…perché è difficile guardare l’interezza, conoscere il passato, il vissuto, le esperienze dell’altro… e quindi ciò che è diverso o è bizzarro o fa paura o… è inferiore. Da madre vedo già, negli occhi degli altri, l’ansia dei traguardi da dover raggiungere …. i primi passi, le prime competenze sul cibo, le prime parole…. se penso già a

« Articoli precedenti