Archivio categoria: cultura

E’ finito il tempo delle crocerossine: giornata contro la violenza sulle donne

Sono una donna che ha superato i quaranta già da qualche anno. Torno tardi la sera dal lavoro ed esco anche la sera da sola, se occorre, ma spesso, prima di rientrare a casa, mi accorgo di avere una forte riluttanza a parcheggiare l’auto nel garage sottostante lo stabile dove abito e di preferire un parcheggio in strada, anche se deserta…Lo ammetto, sono cresciuta con i racconti del terrore dei miei genitori che mi ripetevano, se non intimavano, di farmi

La vita oltre il dolore: Ghosteen, il nuovo album di Nick Cave

Senza contare i dischi incisi con i Boys Next Door (2 album), quelli con i Birthday Party (3 album e una manciata di ep), i Grinderman (2 album), e tutta la serie di progetti e colonne sonore, Nick Cave, assieme al suo fido gruppo di amici e musicisti, i Bad Seeds, giunge al suo diciassettesimo album in studio. L’album si intitola Ghosteen, e a detta dello stesso artista australiano, è una sorta di concept dove il tema fondamentale è lo

Il mio viaggio-concerto in Terra Santa – di Gatto Panceri

Devo dire che sono partito con umore funereo , ero stanco , negativo e in questi giorni mi sono davvero invece ricaricato … Viaggio provvidenziale quindi ben al di là dell’ennesimo bel concerto fatto in questi luoghi , al di là del fatto che uno sia un Cristiano fervente o blando, lì in Terra Santa si respira un’ atmosfera che ti fa riflettere sul mistero della tua esistenza, su cose più grandi di te che sfuggono a noi singoli piccoli

Giornata mondiale della consapevolezza del lutto perinatale: testimonianza

Il lutto perinatale, cos’è? Cercate la definizione su google…. Per me è quest’altra cosa: Una pancia, una bella pancia, un ecografo che passa ed una faccia attonita, ammutolita. Dopo poco una sentenza, una sentenza di morte con un cuore che batte… un groppo in gola, di quelli che tolgono il fiato, che fanno fermare il tempo, lo spazio… un’immersione in una bolla di stupore, di rabbia, di “ma non è possibile che sta succedendo a noi!” “perché proprio a noi?”

Ma perchè il prossimo anno non andiamo a piedi a Santiago Di Compostela?

Cosa mi abbia spinto a fare il Cammino di Santiago, ancora non lo so. È cominciato tutto per scherzo, ad agosto del 2018, in Trentino, zaino in spalla, vette altissime, una promessa importante e 4 amici: “ma perché il prossimo anno non andiamo a Santiago di Compostela!?”, e così la nostra avventura è iniziata li, tra l’eco delle montagne. Tornati a casa quello scherzo ha cominciato a prendere forma, abbiamo coinvolto altri 2 pazzi… e quindi 6 amici, 3 coppie

Maria dà luce ai pargoli cristiani

Adolfo Wildt, Maria dà luce ai pargoli cristiani, 1917, marmo, Fondazione Chiara e Francesco Carraro, ora a Ca’ Pesaro Galleria Internazionale d’Arte Moderna – Venezia Il contenuto è di originale concezione perché l’autore coniuga il tema tradizionale della maternità ad ulteriori soggetti mariani: vi troviamo l’eco della Madonna dell’Umiltà, del sogno della Vergine con la visione dell’albero di Jesse fino a un’ originale versione della Trinità con i tre bambini nel grembo della donna. Nel lugubre profilo di Maria poi,

Il testamento di una vita: “The Mule” di Clint Eastwood

Earl Stone, floricoltore appassionato dell’Illinois, è specializzato nella cultura di un fiore effimero che vive solo un giorno. A quel fiore ha sacrificato la vita e la famiglia, che di lui adesso non vuole più saperne. Nel Midwest, piegato dalla deindustrializzazione, il commercio crolla e Earl è costretto a vendere la casa. Il solo bene che gli resta è il pick-up con cui ha raggiunto 41 stati su 50 senza mai prendere una contravvenzione. La sua attitudine alla guida attira

Il Direttore d’Orchestra parla col pubblico per spiegare Mozart, Rossini e Verdi

Ho avuto la possibilità di accompagnare mio figlio Matteo (8 anni) al Teatro Eliseo in Roma per assistere al progetto “Ouverture a Mozart, Rossini e Verdi” organizzato da Europa Incanto Orchestra e diretto da Germano Neri. “Mozart, Rossini e Verdi hanno certamente molto in comune, dall’eccezionale capacità delle loro creazioni musicali (…) fino al puro e semplice amore per le cose belle della vita. Grazie all’innovativo format che vede l’interazione tra il Direttore di Orchestra e il pubblico, verranno svelati

Quelle pagine bianche sono diventate “Corri e non fermarti mai”, il libro di Nada Di Gregorio

“Ricordate che per ogni porta che aprirete, scoprirete in voi una persona diversa”. In queste poche, semplici, chiare pagine (tipiche di chi vive in montagna, guardando il mare, ed è nata essenziale e semplice) Nada Di Gregorio racconta la sua vita normale, scombussolata dalla scoperta del tumore al seno, e poi ripartita e riconquistata grazie alla scelta di vivere e all’aiuto di pochi, famigliari e amici veri e medici intelligenti. “Corri e non fermarti mai – Dopo ogni traguardo c’è

Il Padre Nostro di David Bowie in memoria di Freddie Mercury

Ieri ricorreva il terzo anniversario della morte di David Bowie, il geniale Duca Bianco che ha dato una grandissima impronta alla storia del rock e alla sua evoluzione, soprattutto a cavallo degli anni ’70, con dischi che partendo dal glam rock, lambivano poi l’avanguardia tedesca e il pop da classifica. Un energico trasformista che in più di un’occasione non ha mancato di provocare con le sue uscite audaci. Ma altrettanto audace e sorprendente fu la sua uscita del 20 aprile

« Articoli precedenti