Archivio categoria: chiesa

Quant’è grande un granello di senape?

Parola di Vita Introduzione al Vangelo della XXVII Domenica del Tempo Ordinario Luca 17, 5-10 Ai discepoli che iniziano a fare un po’ più sul serio e che fanno richieste più impegnative e profonde – 《aumenta la nostra fede》- rispetto a ‘chi tra loro fosse il più grande’, Gesù risponde ancora una volta in tono di benevolo ma fermo rimprovero: 《se aveste fede quanto un granello di senape ..》. Sì perché anche se dal ruolo si passa a chiedere la

Ma perchè il prossimo anno non andiamo a piedi a Santiago Di Compostela?

Cosa mi abbia spinto a fare il Cammino di Santiago, ancora non lo so. È cominciato tutto per scherzo, ad agosto del 2018, in Trentino, zaino in spalla, vette altissime, una promessa importante e 4 amici: “ma perché il prossimo anno non andiamo a Santiago di Compostela!?”, e così la nostra avventura è iniziata li, tra l’eco delle montagne. Tornati a casa quello scherzo ha cominciato a prendere forma, abbiamo coinvolto altri 2 pazzi… e quindi 6 amici, 3 coppie

L’amministratore disonesto: una simpatica e geniale parabola di Gesù

XXV Domenicadel Tempo Ordinario Lc 16,1-13 Un amministratore disonesto è preso da Gesù come modello del discepolo in gamba! Ma è uno scherzo? O Gesù ha preso un abbaglio o noi abbiamo ricevuto in consegna una pagina di Vangelo in piena contraddizione con lo spirito delle beatitudini e soprattutto in evidente contrasto con la morale del settimo comandamento, che ci impegna all’onestà circa le scelte economiche. Nessun inganno. Il Vangelo di Luca nel capitolo 16 ci fornisce una simpatica e

Il nostro Dio, pur di averci, ci cerca forsennatamente

La Buona Novella: Commento al VANGELO DELLA DOMENICA (A cura di Don Domenico Savio Pierro, studente di Cristologia alla Lateranense di Roma e collaboratore nella Parrocchia di San Lino Papa) XXIV Domenica del Tempo Ordinario Lc 15, 1-32 Tre perdite. Una pecora, una moneta e un figlio. In queste tre parabole sulla Misericordia, atteggiamento più grande del Dio di Gesù Cristo, ci sono anche tre ricerche: un pastore che si mette in cammino sulle tracce della pecorella, una donna che

Padre, non ci indurre più …  ma non abbandonarci nemmeno!

  E non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male. Ancora per poco useremo questa espressione nel Messale Romano, e quindi anche nella recita del Rosario, o nella preghiera individuale del Pater noster, la preghiera cristiana per eccellenza. Non si tratta infatti di una formula spirituale o di una preghiera devozionistica, ma – come dicono i Padri – della Preghiera delle preghiere, il modello di ogni preghiera, insegnata ai discepoli direttamente da Gesù. La revisione del Messale, e in

Prophetic Economy: una economia profetica è possibile, è già presente, è giusta ed ecologica

  Si è concluso l’evento internazionale che ha visto un prezioso scambio interattivo e intergenerazionale, dal networking alla collaborazione concreta fra diverse realtà che hanno in comune la voglia di cambiare il mondo. Nuovo e determinante il contributo dei giovani e ragazzi presenti. Molte le buone pratiche presentate, azioni profetiche già del presente. “Non solo singoli passi, ma una foresta intera che cresce in silenzio”. È questa una delle impressioni dei 500 partecipanti provenienti da oltre 40 Paesi dei cinque

A “quattr’occhi”: il Sinodo dei Giovani e l’icona di Bose citata da Papa Francesco

Papa Francesco ha detto ai giovani del sinodo: “C’è un’icona del Monastero di Bose, tanto bella  in cui si vede un monaco giovane che porta sulle spalle un anziano …” In questo breve tweet, o meglio nella prima parte di questo tweet di Enzo Bianchi, fondatore della Comunità monastica ecumenica di Bose (in Piemonte) si può cogliere il senso profondo del Sinodo dei Giovani. Con la sua potenza espressiva e comunicativa papa Francesco si rifà ad un’icona per parlare della questione

Un piccolo “scalo” diventa, casualmente, un vero e proprio tuffo nel Medioevo

Da un cliente all’altro scegliendo di passare per l’interno delle colline marchigiane (precisamente da Montefano a Grottazzolina) mi sono imbattuto, per un errore mio di interpretazione del navigatore, nell’improvviso e ampio parcheggio di Montecosaro Scalo che si apre proprio di fronte alla Abbazia di Santa Maria a Piè di Chienti. Un rapido sguardo all’orologio mi ha permesso di capire che potevo prendermela con comoda, visto l’anticipo e quindi, scorgendo la porta dell’Abbazia aperta, ho deciso di fare una piccola sosta,

Suor Chiara, ti sento sento ancora nella bellezza delle cose, negli istanti sospesi prima di buttarsi a capofitto nel mondo

Suor Chiara è arrivata nella mia vita come il dono di una grazia diretta. Non attraverso quei sentieri tortuosi che nostro Signore ama farci percorrere talvolta e che capiamo solo a cammino ultimato. No, è arrivata proprio decisa e determinata, un uragano. Un dono per cui ringraziare subito senza perdere tempo. Mio padre era gravemente ammalato, chiesi delle preghiere e dall’altra parte del web comparse lei.. Non solo assicurò preghiere ma, inaspettatamente per me, dopo qualche giorno si rifece viva

Prophetic Economy: per un’economia nuova al servizio dello sviluppo integrale

Nominati i 13 finalisti del PROPHETIC ECONOMY AWARD Sono arrivate 135 proposte da 35 Paesi del mondo per il concorso delle buone pratiche lanciato per l’evento di Prophetic Economy che si terrá dal 2 al 4 novembre a Castel Gandolfo.  Una giuria composta da quattro personalità di quattro continenti diversi ne ha scelto 13 – a tre di essi sarà consegnato un premio durante l’evento a Roma, altri 10 avranno occasione di presentare il proprio lavoro davanti al pubblico internazionale

« Articoli precedenti