Archivio categoria: amical

“Senza fame si impara meglio”, ecco dove vanno i “nostri soldi”

passo-dopo-passo

Durante lo scorso incontro Amical a Firenze è intervenuta anche Suor Marilia Evangelista Lima, per parlare del progetto: “Tola, Nicaragua -Passo a passo progetto di sostegno e di speranza”. Il sorriso di Suor Marilia ha accompagnato la sua esposizione e ha coinvolto tutti noi presenti trasmettendoci la gioia dell’aiutare, concretamente, il prossimo. Quante volte davanti a una donazione ci siamo domandati: ma questi soldi che fine faranno? Serviranno davvero per aiutare le persone, quelle belle faccine di bambini che vediamo sui cartelloni

Un progetto Passo dopo Passo

nicaragua-083

I Primi Passi: Conoscere la situazione dei bambini: LA FAMIGLIA I bambini e gli adolescenti rappresentano un gruppo numeroso e particolarmente vulnerabile. La difficoltà economica che passa il paese si ripercuote nelle famiglie: – nell’incapacità di soddisfare le necessità basiche. – nell’aumento della violenza familiare, l’autorità e la forza come            strategia di risoluzione dei conflitti. – I Bambini minori di 10 anni partecipano già al mercato lavorativo          come strategia di sopravvivenza familiare.   EDUCAZIONE, SALUTE  E SVAGO –

I cinque pilastri del volontariato e per il volontario

volontariato-cinque-pilastri

Padre Stefano Locatelli apre il suo sorriso, assieme alle slides (missione-e), e prima di cominciare a parlare del tema affidatogli (“Perché fare volontariato?”) dice con voce e sguardo soddisfatti: “Qui è iniziato tutto”. In quell’attimo di pausa, prima che riprenda a parlare, penso a dove mi trovo, ovvero presso la casa generalizia delle Suore Calasanziane, e ai luoghi che ho appena visitato, quindi la stanza dove viveva e dove morì la Madre fondatrice Celestina Donati e la tomba dove ancora

Amical, amici in allegria delle Missioni Calasanziane

amical-testata

Amical ONLUS nasce nel 2007: fondata da un gruppo eterogeneo di persone che, a vario titolo conoscevano e collaboravano con il centro educativo ‘Celestina Donati’ di Roma, la sua finalità è quella di selezionare e finanziare progetti educativi rivolti a bambini e giovani che aiutino la promozione sociale, specialmente nei luoghi dove le risorse economiche sono limitate e quelle umane non adeguatamente sviluppate. Principio motore della sua attività è la convinzione che, l’educazione integrale e la formazione dei bambini e

L’invisibile presenza dei volontari Amical

amical

Il 30 settembre scorso si è svolta la terza edizione della Festa della Solidarietà organizzata dall’Amical presso la Scuola Oasi Celestina Donati di Roma. Il Padre Eterno ha voluto partecipare alla giornata dando il suo contributo fondamentale ovvero garantendo, per tutto il pomeriggio fino a sera inoltrata, il bel tempo in modo da permettere lo svolgimento gioioso e completo di tutte le numerose attività previste: dal torneo di calcio, al pattinaggio, al ballo, ai giochi, alle animazioni di numerosi artisti

Amical: aiutare le missioni Calasanziane in amicizia e allegria

amical volontari

Dal palco Enzo, un volontario, ha detto che Amical vuol dire Amici delle Missioni Calasanziane ma io penso, dopo aver partecipato alla festa di Sabato 30 aprile, che Amical voglia anche dire Amici in allegria delle Missioni Calasanziane. Nella mia vita ho partecipato svariate volte a feste di associazioni cattoliche finalizzate a raccogliere fondi per lodevoli e importanti progetti. Pochissime volte però, come sabato 30, mi sono divertito vedendo divertirsi perchè la Festa dell’Amical era veramente una Festa e “l’offerta”