Articoli di: Redazione Redazione

Insegneremo ai nostri figli che il terremoto non può mettere fine alla nostra civiltà millenaria

piceno

Gli insegneremo che ad Arquata ci sono i marroni e a Pescara l’acqua più buona, che il ciauscolo di Montemonaco è superlativo dopo aver visto la fioritura dellelenticchie sulla piana di Castelluccio. Gli spiegheremo che i muri portanti sono i più sicuri. Gli parleremo delle mura di Norcia, che dopo averle varcate è d’obbligo fermarsi in norcineria. Che tra qui e Cascia va in ritiro quasi sempre la nostra squadra di calcio. Se sei a scuola e tutto trema ci

Il bambino nella scatola di scarpe

bambino-nella-scatola

Mi succede spesso di usare scatole grandi o piccole, belle o brutte per riporre cose  che voglio conservare o preservare: articoli, lettere, foto ma anche oggetti. Tutte cose dalle quali faccio fatica a separarmi e alle quali, per qualche motivo tengo particolarmente. E’ forse per questo che la notizia letta stamane di un neonato abbandonato, ritrovato poi in una scatola nell’androne di un vecchio palazzo genovese mi ha così tanto colpito! Negli ultimi tempi di bambini abbandonati, purtroppo spesso in

Fine dalle ferie: una ricetta vincente per il ritorno alla quotidianità

back to work

Il rientro dopo le ferie.  Se si  entra sui social network ovunque  frasi  del tipo: che tristezza, di nuovo i colleghi, che stress… ancora 11 mesi  fino alle prossime ecc. ecc.  E questo lamento collettivo  non è solo dei ragazzi o dei più giovani  terrorizzati dall’inizio delle scuole ma quasi sempre di adulti, lavoratori che intravedono non più i tuffi nel (più o meno  blu) mare ma l’immersione  fino al collo quasi a soffocare nella solita routine.  Quando si chiude

Dopo la Brexit l’Unione torni a fare ciò che sa fare meglio

brexit2

La Brexit è un evento storico di portata epocale per una pluralità di ragioni, molte delle quali sono state sin troppo approfondite. Le ripercussioni economiche, che in parte cominciano a dispiegare i loro effetti, sono le prime, ma seguono ovviamente questioni di natura culturale e politica. Una delle più significative, tuttavia, è senza dubbio quella per la quale l’uscita di uno Stato Membro dall’Unione Europea, rappresenta un precedente che si sarebbe voluto in ogni modo impedire. Basti pensare a quando,

Brexit è come quel figlio che dice al Padre: “Dammi ciò che mi spetta che me ne vado”

brexit

Brexit, non si sente dire altro in questi giorni.  Ha offuscato persino il campionato europeo. Ma dietro questa sigla c’è un’enormità.  Il Regno Unito non vuole stare nell’Unione Europea, la Scozia non vuole stare  nel Regno Unito se  questo non sta nell’UE… il Regno Unito si disunisce? Questo schiaffone politico all’Unione Europea cosa cela? Tutti dubbi che  i cittadini normali, quelli che non vivono seguendo spread, tassi, borse, ecc.  soffrono  come me confusi e un po’ spaventati. Chi ha meno

Genova Capitale mondiale dell’arte

genova

Donne angelicate e botticelliane: una sorta di neoplatonismo che l’artista ceco Alfons Mucha (1860-1939) elabora nella sua opera, in gran parte litografie di manifesti pubblicitari, insieme a mobili, oggetti e arredi, in una mostra fino al 18 settembre a Palazzo Ducale e alla Wolfsoniana di Nervi. ‘Alfons Mucha e le atmosfere Art Nouveau’, prodotta e organizzata da Palazzo Ducale di Genova con Palazzo Reale di Milano e 24 Ore cultura-Gruppo 24 Ore, col patrocinio della città di Praga e la

#Downlavoro: vogliamo che il Primo Maggio sia anche la nostra Festa!

aipd-down-bari-imparo-a-vivere-da-solo

Ogni anno in molti Paesi del mondo viene festeggiata la giornata del 1°Maggio, la Festa dei lavoratori, per ricordare l’impegno e i traguardi raggiunti dai lavoratori in campo economico e sociale. La festa ricorda le battaglie operaie e la lotta per ottenere il diritto ad avere un lavoro per tutti. L’Associazione Italiana Persone Down sostiene l’ingresso delle persone con sindrome di Down nel mondo del lavoro, ponendosi da molti anni l’obiettivo di individuare percorsi di inserimento professionale, formare personale specializzato

Il Papa a Earth day Roma

papa earth day

L’Udienza Pontificia di mercoledì 22 aprile, Giornata Mondiale della Terra, è stata l’occasione per Papa Francesco di ribadire l’importanza del rispetto per l’ambiente e per la nostra terra. Earth Day Italia, nella persona del suo presidente Pierluigi Sassi, ha accompagnato dal Santo Padre una delegazione di rappresentanti di enti ed associazioni nazionali e internazionali fortemente impegnate per la salvaguardia della terra. Tra queste importante è stata la presenza di Miss Kathleen Mary Rogers, presidente dell’Earth Day Network arrivata in Italia

Inter: arrivano i Cinesi a Milano

tohrir

Cari amici neroazzurri,ormai il campionato di calcio ha emesso i primi verdetti, la Juve è campione d’Italia, Napoli e Roma in Champions e noi ci dobbiamo accontentare dell’Europa League. In questo momento la cosa che interessa di piu’ noi tifosi neroazzurri è senza dubbio la spinosa situazione societaria. Leggendo i vari articoli che si occupano di questa situazione mi sembra di capire che una buona fetta del pacchetto azionario dell’Inter (circa il 30% ) sia già nelle mani del gruppo

Articoli successivi »