Articoli di: Giorgio Gibertini

Zona Industriale di Perugia: il mercoledì vi è la adorazione eucaristica permanente

cappelletta-zona-industriale

Luogo pazzesco, di una bellezza e spiritualità uniche! Ci sono arrivato per caso (o meglio, per Provvidenza) andando a cercare un mio nuovo cliente in questa zona industriale ed entrando con l’auto in via Sacconi, ho scorto subito la porticina aperta di questa cappella con esposto il Santissimo Sacramento. Mi sono fermato, mi sono avvicinato, ho preso le informazioni e ho scoperto che qui, ogni mercoledì, vi è l’Adorazione Permanente organizzata da un gruppo di volontari che, mi hanno detto,

Il prossimo 10 maggio Papa Francesco sarà a Nomadelfia

papa-10-maggio

Incontriamo Paolo di Nomadelfia, sposo e padre, coordinatore del gruppo comunicazione per la visita di Papa Francesco a Nomadelfia i Grosseto che sarà il prossimo 10 maggio. Organizzare un evento del genere è già complicato per chi lo fa di mestiere ma anche in questa attività Paolo e tutti i Nomadelfi “se la stanno cavando egregiamente”. Come stanno andando i preparativi? I preparativi per Papa Francesco procedono bene. La macchina organizzativa è pronta, le forze dell’ordine hanno fatto tutti i

Una Italia a un passo dai supplementari

soccer ball in a net

Juventus e Roma si fermano a un passo dai supplementari, la prima per accedere alla semifinale, la seconda addirittura per la finale. Un passo soltanto che è poco ma è, in questi casi, anche tanto. Juventus e Roma sono uscite dalla competizione europea a testa alta ma a volte non basta questo. L’onore, l’orgoglio vanno assolutamente preservati ma nel calcio, come nella vita politica, imprenditoriale e privata, è ora di tornare protagonisti anche contro le avversità, anche contro Nazioni o

La Pedagogia del ceffone

ceffone-e-cinque

Sui gravissimi fatti provenienti da varie parti di Italia e riguardanti aggressioni verbali e fisiche, da parte di delinquenti, nei confronti dei loro professori, ho letto e visto di tutto e ho pensato a lungo prima di scrivere qualcosa anche se avrei preferito continuare nel silenzio. Voglio però dire alcune questioni, senza cadere nella facile accusa ai genitori (io sono genitore, non mi permetterei mai di farlo, voi perchè lo fate?) e mi farò aiutare, come ai vecchi tempi, dai

“Wonder”, ovvero come trovare il proprio posto nel mondo

wonder1

Per restare in sintonia con i miei figli che crescono ho letto “Wonder” di R.J. Palacio – edizioni Giunti – il bestseller internazionale che è anche diventato un film di successo (ho letto solo il libro, non ho visto il film). Auggie, nato con una tremenda deformazione facciale, la sindrome di Treacher-Collins, si trova ad affrontare con coraggio il mondo della scuola, dopo anni di protezione da parte della sua famiglia. Come sarà accettato dai compagni? Dagli insegnanti? Chi sarà suo

Il mare è il luogo dove la poesia e la preghiera si incontrano e prendono il largo assieme

brigantino

Dopo una intensa giornata di lavoro lungo gli splendidi colli maceratesi incontrando laboratori d’analisi, farmacie e cantine vinicole, ho depositato le mie stanche membra all’albergo Hotel il Brigantino di Porto Recanati. Sono arrivato a questa destinazione con una ricerca su internet e se all’inizio ho pensato fosse un incontro casuale, ho capito poi esserci dentro qualcosa di provvidenziale. Se il mare è il luogo dove la poesia e la preghiera si incontrano e prendono il largo assieme, qui, dagli affacci del

Roma-Barcellona: si può anche piangere di gioia per una partita di calcio

manolas

Al terzo goal della Roma (quello di Manolas, risultato poi determinante per il passaggio del turno) mio figlio Massimo (11 anni) si è messo a piangere sbattendo i pugni sulla sedia. Un pianto lungo, quasi isterico, molto liberatorio che si è interrotto a fatica, grazie a un mio forte abbraccio, quando siamo tornati tutti sul divano per seguire, con sofferenza, gli ultimi minuti di quella che resterà nella storia come la Romantada (remuntada). Ho scritto subito un tweet: “Belle emozioni,

A Roma non si può dire la verità neanche sull’aborto

manifesto-pro-vita

C’è un buco enorme a Roma, e non sto parlando sull’asfalto delle strade della nostra città ma su quel palazzo di via Gregorio VII dove è stato rimosso un semplice manifesto pro vita, pro life, che per qualche giorno ha mandato un messaggio di speranza ma soprattutto  di verità. Il vero male del nostro tempo è questo: non si può dire la verità. Il vero buco è nei nostri cervelli: manca la verità! Non si può dire che si nasce

Se Papa Francesco visiterà, nello stesso giorno, Nomadelfia e Movimento dei Focolari, ci sarà un perché

sempre-unum

Non ci sarà un “perché” il prossimo 10 maggio. Il perchè c’è già e arriva dalla Storia di questi due Movimenti e dalla conoscenza, stima, rispetto e fraternità tra i membri di queste due realtà. Proprio oggi il sito della Comunità di Nomadelfia pubblica un interessantissimo, e lunghissimo, carteggio tra don Zeno Saltini, fondatore di Nomdelfia, e Igino Giordani, quello che Chiara Lubich definiva il cofondatore del Movimento dei Focolari. L’articolo si conclude così: “Ma la sintesi più profonda di

Distribuendo ramoscelli d’Ulivo in Pineta Sacchetti a Roma

ulivo1

Giornata finalmente primaverile. Nel pomeriggio siamo andati coi bambini in Pineta Sacchetti a giocare col pallone e, a un certo punto, siamo stati raggiunti da due signore che gentilmente ci hanno donato una ramoscello di ulivo e un invito alla Liturgia Eucaristica Pasqua di Resurrezione, per sabato prossimo (Sabato Santo) presso la Cappellina di San Francesco gestita dalla Comunità di Sant’Egidio di Primavalle. “Possiamo donarvi un ramoscello d’Ulivo?” Coi bambini abbiamo risposto affermativamente e abbiamo ricambiato gli auguri per una buona Settimana

« Articoli precedenti Articoli successivi »