Articoli di: Giorgio Gibertini

“Altalena, la mia battaglia con l’umore”

Il monologo “Altalena” è il racconto di un’esperienza a confronto con il disturbo bipolare. La protagonista, Mara, attraversa la propria storia, costellata da crisi maniacali e fasi depressive, alla ricerca di una possibile soluzione, di una comprensione del disturbo per poterlo affrontare e vivere nel migliore dei modi. Le crisi maniacali sono caratterizzate da una costante agitazione psico-motoria, da un senso di euforia, dalla privazione del sonno e del cibo e fanno precipitare in uno stato di confusione assoluta. Quando

A Roma, in periferia, il calcio femminile prende il via

Abbiamo incontrato, il giorno prima dell’esordio ufficiale della prima squadra femminile del Real Aurelio Football Academy, il mister Tiziana Biondi: Mister Biondi. Allora il Real Aurelio ha aperto anche una squadra di calcio femminile: come mai? “Per questo risultato dobbiamo veramente ringraziare il Direttore della Scuola Calcio Aldo Vergine che ha voluto fortemente inaugurare quest’anno il settore giovanile femminile nominandomi responsabile del progetto Academy e quindi siamo riusciti a radunare ed avere nel nostro gruppo 10 bambine di età omogenea (tre

Ezio Greggio e i 15 mila bambini prematuri salvati

È il 1995, a Milano. Gabriele ha pochi istanti di vita quando viene portato d’urgenza in terapia intensiva neonatale. Ha ingerito accidentalmente del liquido amniotico. Non è in pericolo di vita, ma ha bisogno di cure e attenzioni costanti. Quel giorno il padre di Gabriele, che di nome fa Ezio, scopre per la prima volta da vicino cos’è e come funziona un reparto di Neonatologia, dove medici e infermieri salvano letteralmente bambini venuti al mondo prematuri. Fuscelli inermi, esili, fragili

La Giornata Internazionale per i diritti dell’infanzia, nel Lazio, si è festeggiata anche così

Dopo 9 mesi dalla sua prima discussione in commissione Sanità’, e’ stata approvata oggi, dall’aula del Consiglio regionale del Lazio, all’unanimità’, la Legge sulla Disostruzione proposta dal consigliere regionale della Lega, Daniele Giannini. Il Testo, composto da 11 articoli, mira ad evitare le morti classificate come ‘accidentali’ nei bambini da 0 a 4 anni (ma nel complesso da 0 a 14) che avvengono per soffocamento causato da inalazione di cibo o di corpi estranei (secondo l’Istat, nell’ultimo biennio ha causato

Venezia ha bisogno di altro, non di due chiappe al vento: qui trovate come aiutare concretamente

I giornali online in questo giorno stanno impazzendo continuando a dare il peggio di se (considerato sempre che al peggio non c’è mai fine) e hanno deciso di eleggere a, immagine simbolo della tragedia che sta colpendo il Veneto e Venezia in particolare, quella della bella ragazza che cammina nuda, nella parte sotto, nell’acqua alta con un bel sedere in bella mostra. Qualche giornale ha pure commentato la foto giustificando il tutto con il sagace umorismo dei veneziani: più che

Il miracolo della Vendemmia continua, ecco i colori dell’Aglianico

Continua il miracolo della Vendemmia. Ora è il momento dell’Aglianico. Abbiamo incontrato il sorriso e la gioia di Paolo Mastroberardino, delle sue figlie e dei suoi dipendenti della Cantina Vinicola Terredora, che ci ha concesso in esclusiva queste foto e questo video ma soprattutto queste parole sui colori dell’Aglianico conducendoci in giro per la sua azienda durante quest’ultima fase della vendemmia. “Ecco la grande qualità delle nostre Aglianico raccolte durante questa vendemmia 2019. Vi faccio notare la bellezza del colore

Un Rosario coi nomi dei famigliari, per non “dimenticarsi” per chi si sta pregando

In tanti ieri, in occasione del mio compleanno, mi avete chiesto dove avevo trovato questo Rosario che vedete in foto (e che parla da sé) con i nomi dei figli e della moglie su ogni decina (mia moglie ne ha uno uguale col mio nome, ovviamente, e non il suo). Chi fosse interessato ad avere questo aiuto visivo per pregare per i figli (una decina per uno non fa male a nessuno) può contattare le suore del Monastero di San

Valterina la nonna ombrellina

Auguri a tutti i nonni del Centuplo. E l’augurio lo vogliamo fare raccontandovi della nonna ombrellina: un modo simpatico e originale di stare vicino ai propri nipoti, sempre! Che cosa è successo? “A Misano Andrea Migno, romagnolo doc, ha trascorso i minuti precedenti al via della gara di Moto3 in compagnia di un’ombrellina molto speciale, la nonna Walterina. Il pilota di Cattolica è molto legato alla nonna”.  Leggi l’articolo sul sito Moto3. A noi questa storia ha fatto sorridere ricordandoci dei tanti nonni a

Perché abbiamo permesso ai nostri figli di andare al Friday For Future

Mentre scrivo queste parole ho nella testa le ultime che mi hanno detto i miei figli Mauro ( 14) e Massimo (12) mentre li lasciavo alla metropolitana: “Andiamo a salvare il mondo”. Ho accompagnato i miei figli alla metropolitana per andare alla Manifestazione al Global Strike che fa riferimento al movimento di Greta Thunberg. In molti mi hanno scritto anche privatamente: tu quoqe? Si, io “quoquo”! Io, cattolico, di destra, che non ho mai manifestato, che sono contro gli scioperi

Cattolici, abbiamo già l’enciclica “Laudato Sì”, non rincorriamo solo dietro a Greta

Ho voluto mettere un titolo appositamente provocante e forte a questo mio articolo sul tema ambiente perché un po’ tutto questo parlare, pro o contro Greta Thunberg, comincia a darmi dispiacere. Perché? Non voglio parlare dei punti oscuri della vicenda (foss’anche solo per il fatto che essendo appunto oscuri neanche io li conosco) ma voglio cercare di prendere, come sempre, il positivo dal tutto e quindi, nel ringraziare Greta per il movimento culturale planetario sollevato, provo a fare qualche piccola

« Articoli precedenti